Luca Longo a Dublino
Luca Longo a Dublino

Varese, 22 ottobre 2016 - Otto anni fa lasciò l’Italia, trasferendosi da Varese a Dublino in cerca di nuove opportunità dopo aver vinto una borsa di studio del Governo irlandese per un dottorato al prestigioso Trinity College. Il dottor Luca Longo, 35 anni, ha compiuto un percorso come professore di informatica al Dublin Institute of Technology che lo ha portato a vincere un concorso nazionale dedicato agli "insegnanti eroi", unico italiano sul podio assieme ad altri 36 docenti. Promosso dal ministero irlandese che si occupa di scuola e istruzione e dall’Unione degli studenti, il concorso Teaching Heroes ogni due anni seleziona i migliori insegnanti universitari sulla base delle valutazioni spontanee degli studenti.

L'edizione 2016 ha visto 800 docenti in lizza. Tra questi ne sono stati selezionati 37, che hanno ottenuto le migliori valutazioni da parte di chi assiste alle loro lezioni. Nell’elenco compare il nome di Luca Longo, che verrà premiato assieme agli altri insegnanti il 27 ottobre, nel corso di una cerimonia al Castello di Dublino. "Il concorso è organizzato dal Forum per il miglioramento dell’istruzione - spiega Longo - e a febbraio si sono aperte le votazioni degli studenti, che hanno potuto esprimere i propri giudizi attraverso un’applicazione. Gli studenti dovevano giustificare con due o tre frasi la loro valutazione e, in base ai pareri, è stata fatta la selezione dei vincitori". Insegnanti «eroi», per il loro impegno quotidiano nella trasmissione del sapere ai giovani. Sul sito internet dedicato al concorso emerge che un docente per essere apprezzato deve esprimere passione nell’insegnamento, stupire e ispirare nuove idee, essere avvincente e competente, accompagnare con pazienza gli universitari nel percorso. "È un traguardo importante e una grande soddisfazione - sottolinea Luca Longo - anche perché otto anni fa sono arrivato a Dublino con un inglese scolastico e nessuna esperienza nell’insegnamento".

La storia dell’insegnante "eroe" ricorda quella di tanti cervelli in fuga, che all’estero hanno trovato opportunità di crescita e porte aperte anche in professioni che in patria li avrebbero condannati al precariato. Dopo aver ottenuto una laurea triennale e specialistica in informatica all’Università dell’Insubria di Varese, il dottor Luca Longo ha vinto una borsa di studio governativa ed è partito per l’Irlanda, dove ha completato il percorso di studi al Trinity College. Da tre anni insegna al Dublin Institute of Technology, con una cattedra a tempo indeterminato. "Tornerei in Italia - racconta - ma in questo momento non ci sono le condizioni per farlo. Per comprendere la differenza di opportunità offerte dai due Paesi - conclude - mi basta pensare che alcuni dei miei insegnanti all’Insubria sono ancora precari, otto anni dopo la mia partenza".