Quotidiano Nazionale logo
4 mag 2022

Lite alla cassa del negozio etnico Arrestato il cliente

Ha aggredito i due figli del titolare: si tratta di Mohammad Noor portavoce dei bengalesi

Arrestato dagli agenti del commissariato di Gallarate l’uomo che ieri, nel primo pomeriggio, ha aggredito i figli del titolare del negozio etnico che si affaccia sulla piazza Giovanni XXIII.

Entrambi i giovani, una ventottenne e il fratello ventitreenne, hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari per i colpi ricevuti.

Secondo quanto ricostruito, nel locale di Mohammad Noor, portavoce in città della comunità bengalese, intorno alle 14 è entrato l’uomo poi arrestato, che ha comprato un pacchetto di patatine per un euro e cinquanta, ha pagato con la carta di credito e poi ha cominciato a fare questioni per il resto. "Ridammi i miei soldi", ha gridato alla giovane donna che era alla cassa.

Al rifiuto il soggetto ha perso la testa e si è scagliato contro la giovane e contro il fratello che era intervenuto nel tentativo di riportare la calma.

Sono stati attimi di follia quelli vissuti nel negozio, un episodio che riaccende l’attenzione sul tema della sicurezza in una zona, quella della stazione, tra i punti a rischio.

Sul posto sono immediatamente arrivati i poliziotti che hanno fermato l’aggressore prima che potesse fuggire, e i soccorsi per i due giovani, medicati al pronto soccorso. Quanto accaduto ieri ripropone la necessità di un presidio fisso per la sicurezza per contrastare presenze ambigue e sospette.

Ros.For.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?