Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Gerenzano, barboncina aggredita da un amstaff al parco: raccolta fondi per le cure

Maya è ricoverata in terapia intensiva con una lacerazione toracica: le terapie sono costose, c'è bisogno di un aiuto

La barboncina ferita (da GoFundMe)
La barboncina ferita (da GoFundMe)

Cagnolina aggredita nel Parco degli Aironi: scatta la gara di solidarietà. Maya, barboncina di 9 mesi, è ricoverata in un reparto di Terapia intensiva veterinaria dopo essere attaccata il 10 aprile scorso da un esemplare di amstaff (o pitbull). L'aggressione le ha provocato gravissimi danni interni: la cucciola è stata operata ma ancora non può dirsi fuori pericolo. La prognosi resta riservata. E, soprattutto, deve affrontare una serie di spese di cura molto costose. Da qui l'idea di lanciare una raccolta fondi sulla piattaforma GoFundMe. 

La campagna è stata promossa da un'amica della padrona di Maya. Dall'avvio della raccolta di contributi, il 15 aprile, a oggi, martedì 19, sono stati raccolti 2.350 euro. L'obiettivo finale è raggiungere quota 3.000 euro. La speranza è che le cure che verranno somministrate alla barboncina le permettano di rimettersi e di ritornare a casa per essere coccolata dalla padrona e dai suoi due figli, "in lacrime, che si aspettano di rivedere la loro cagnolina", come scrive l'ideatrice dell'iniziativa di solidarietà.                                                           

Intanto ancora nulla si sa riguardo i proprietari del cane che si è accanito contro Maya, avvenuta nella zona del bar del parco. Questo nonostante numerosi appelli rivolti a farsi avanti su social e media locali. La barboncina ha rimediato una grave lacerazione addominale e toracico.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?