Frana sulla provinciale 39, tre auto colpite da rocce: salve per miracolo le persone a bordo

Varese, smottamento improvviso sulla strada che attraversa Cadegliano. Circolazione bloccata, necessarie verifiche sulla tenuta della parete

Si è sfiorata la tragedia ieri mattina lungo la strada provinciale 39, nel tratto che attraversa Cadegliano Viconago, per il distacco di una frana che ha trascinato sulla carreggiata, invadendola, grossi pezzi di roccia e terriccio. Tre automobili, che stavano transitando proprio in quel momento, sono state colpite e danneggiate, ma fortunatamente non ci sono state conseguenze fisiche per le persone che erano a bordo: nessuno è rimasto ferito, ma lo spavento per tutti è stato grande. Appena lanciato l’allarme, sul posto, in via Viconago in prossimità del civico 57, sono arrivate le squadre dei vigili del fuoco del comando di Varese e di Luino, i carabinieri, il sindaco Alberto Almieri con i funzionari dell’ufficio tecnico comunale per verificare la situazione e decidere gli interventi sul tratto stradale interessato, che è stato chiuso al traffico.

Necessarie le valutazioni sulla tenuta della parete a bordo strada da cui si è verificato il distacco delle rocce, prima di riaprire alla circolazione in sicurezza, dopo aver rimosso i detriti. Purtroppo nell’Alto Varesotto eventi simili non sono più rari, i versanti collinari negli ultimi anni in conseguenza di forti piogge hanno rivelato la loro fragilità, com’è accaduto anche lo scorso anno, in cui proprio i movimenti franosi hanno causato pesanti disagi in due differenti circostanze, nel mese di giugno, isolando la frazione di Orascio a Maccagno e bloccando la linea ferroviaria tra Luino e Laveno con il deragliamento di un convoglio merci; poi nel mese di agosto bloccando la statale 344 tra Porto Ceresio e Lavena Ponte Tresa per la caduta di massi. Anche per quanto accaduto ieri a Cadegliano Viconago, le condizioni meteorologiche dei giorni precedenti, con forti precipitazioni, in particolare quelle di sabato sul Varesotto, potrebbero aver contribuito al cedimento del terreno, causando la frana che per fortuna non ha causato feriti.

E nel Sondriese, ieri pomeriggio,è stato provvisoriamente chiuso un tratto della statale 36 in entrambe le direzioni, per la caduta di alberi a causa del maltempo. La chiusura ha riguardato il territorio di Campodolcino. Presenti sul posto il personale di Anas, le Forze dell‘Ordine e il 118 per la gestione della viabilità e per il ripristino della circolazione.