Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 mag 2022

Ecco il baccano notturno con l’aumento dei voli

A Malpensa la presentazione della simulazione fatta da Arpa sull’inquinamento acustico dopo l’ampliamento di Cargo City

24 mag 2022
rosella formenti
Cronaca
Confronto atteso quello di domani in previsione del potenziamento degli aerei merci
Confronto atteso quello di domani in previsione del potenziamento degli aerei merci
Confronto atteso quello di domani in previsione del potenziamento degli aerei merci
Confronto atteso quello di domani in previsione del potenziamento degli aerei merci
Confronto atteso quello di domani in previsione del potenziamento degli aerei merci
Confronto atteso quello di domani in previsione del potenziamento degli aerei merci

di Rosella Formenti

La convocazione è arrivata: domani alle 11,30 a Malpensa si riunirà la Commissione aeroportuale. Al tavolo Sea, Enac, Enav, i sindaci dei Comuni del Cuv e del Castanese, le Province di Milano e Varese, il Comitato utenti che rappresenta le compagnie aree. Un confronto atteso poiché sarà presentata da Arpa la simulazione che riguarda l’impatto in termini di rumore con l’aumento dei voli cargo notturni e del traffico estivo.

"Lo studio che sarà presentato è importante – dice Stefano Bellaria, sindaco di Somma Lombardo – per fare valutazioni su uno dei temi prioritari, i voli notturni, e come sindaci porteremo nostre proposte". Il Cuv dunque ha fissato nero su bianco alcune richieste a Enac, Enav e Sea per ridurre l’inquinamento acustico.

Fa rilevare Bellaria: "Vogliamo essere propositivi, quindi domani porteremo all’attenzione dei nostri interlocutori alcune proposte di azioni concrete. La prima è la definizione del numero massimo di movimenti notturni tra decolli e atterraggi: oggi a Malpensa, scalo leader nelle merci, sono decine con un picco di circa 20 movimenti tra le 23 e 0,30. La seconda proprosta è la creazione di una black list degli aerei che, in quanto rumorosi, non dovrebbero effettuare voli notturni. La terza è la massima differenziazione possibile delle rotte in decollo di notte per evitare che per velocizzare le operazioni, come succede oggi, si utilizzi una rotta sola. Infine decolli notturni sempre da fondo pista, così quando l’aereo sorvola i centri abitati ha già raggiunto la massima altitudine".

Proposte, continua Bellaria, "in aggiunta alla nostra richiesta avanzata nella discussione sul Masterplan 2035 e già recepita da Sea di introdurre green charges, cioè differenziazioni delle tariffe dei servizi aeroportuali finalizzate a favorire su Malpensa il rinnovo delle flotte delle compagnie con aeromobili di ultima generazione". Per il sindaco sommese "azioni che vanno nella direzione di migliorare la convivenza con l’aeroporto, guardando allo sviluppo futuro dello scalo con un ridotto inquinamento acustico, con particolare attenzione ai voli notturni che aumenteranno con l’ampliamento di Cargo City".

Ultima richiesta che sarà presentata domani dai Comuni del Cuv "la verifica delle applicazioni dei nuovi standard delle procedure di decollo che riducono il rumore, già applicate in Europa in diversi aeroporti mentre a Malpensa sono ancora in vigore quelle precedenti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?