Vaccinazioni a tappeto
Vaccinazioni a tappeto

Viggiù (Varese), 28 febbraio 2021 - Ha preso il via la campagna vaccinale di massa sulla popolazione di Viggiù. Le operazioni sono iniziate ieri mattina nella palestra della scuola media situata nel vicino comune di Saltrio. Più di 500 le persone convocate per la prima giornata: circa 380 ultraottantenni e 150 persone nella fascia compresa tra i 66 e i 79 anni. Le vaccinazioni sono proseguite fino a sera, e non si sono registrate criticità grazie all’imponente organizzazione messa in piedi nel giro di pochi giorni. Cinque le postazioni per l’erogazione dei vaccini, con la presenza di una quarantina di professionisti sanitari, con gli infermieri e il personale medico di Asst Sette Laghi e gli operatori di Ats Insubria per la parte amministrativa e logistica. Sul posto anche i medici di medicina generale attivi sul territorio. Presenti inoltre una ventina di volontari della Protezione civile in ausilio alle operazioni. La struttura è stata attrezzata con il wi-fi ed è stato allestito anche uno spazio per le emergenze, con il supporto delle ambulanze per il pronto intervento. All’esterno è stato predisposto un punto apposito per l’atterraggio dell’elisoccorso in caso di necessità.

In prima linea il sindaco Emanuela Quintiglio. "La macchina organizzativa sta funzionando bene – ha commentato – l’adesione è buona e speriamo che ci sia una partecipazione ampia anche nei prossimi giorni da parte della popolazione più giovane, malgrado i disagi per lo scarso preavviso". Le vaccinazioni proseguiranno infatti fino a giovedì, e dopo la conclusione della fascia 66-79 si passerà ai cittadini tra i 18 e i 65 anni, tra cui molti frontalieri. L’auspicio espresso da Ats Insubria è di arrivare al 60-70% di cittadini vaccinati. Alla campagna di screening proposta la scorsa settimana aveva aderito il 73% della popolazione, con quasi 4000 persone che si erano sottoposte al tampone su 5300 residenti totali. In occasione del via alle vaccinazioni è intervenuto anche il presidente della Commissione sanità di Regione Lombardia Emanuele Monti. "Viggiù è uno dei primi comuni d’Italia a partire con la vaccinazione per tutta la popolazione – ha osservato – questo fa parte della strategia regionale per l’attacco al Covid. Un modello lombardo che oggi è anche sul tavolo nazionale: probabilmente il Governo andrà in questa direzione".