ROSELLA FORMENTI
Cronaca

Gallarate, conta degli alberi contro l'ospedale unico

L’iniziativa del comitato "Salviamo gli alberi" contro realizzazione del nosocomio per salvaguardare la fascia boschiva tra Gallarate e Busto Arsizio


Conta degli alberi a GALLARATE contro l'ospedale unico

Conta degli alberi a GALLARATE contro l'ospedale unico

Gallarate (Varese) – Anche il comitato “Salviamo gli alberi“ di Gallarate si riconosce nell’obiettivo di salvaguardare i boschi dell’area verde tra Gallarate e Busto Arsizio, su cui incombe il progetto dell’ospedale unico, e per questo aderisce alle iniziative promosse per settembre dal Comitato per il diritto alla salute del Varesotto, Legambiente e Medicina Democratica, contrari alla realizzazione del nuovo polo sanitario a salvaguardia di quella fascia nel rione bustese di Beata Giuliana.

"La scelta di depotenziare e smantellare progressivamente gli ospedali esistenti di Busto e Gallarate – scrivono i gallaratesi – indebolisce gravemente e irrimediabilmente la sanità territoriale a favore di un accentramento che pare non aver tratto insegnamenti dalla pandemia".

"Così facendo si va a colpire l’ennesima area verde che è di per sé presidio di salute e benessere psicofisico". A rischio 6,5 ettari, quindi no al progetto del nuovo ospedale mentre per il comitato gallaratese bisogna "potenziare e rivitalizzare le attuali strutture sanitarie salvaguardando allo stesso tempo la cintura di boschi".

Oggi la prima iniziativa promossa a Busto Arsizio: alle 16,30 via al censimento arboreo nel rione di Beata Giuliana.