Varese, capotreno aggredito in stazione da uno straniero ubriaco

L’addetto delle ferrovie si era avvicinato pensando stesse male ma il marocchino ha reagito lanciando anche sassi contro il posto di polizia. Denunciato a piede libero

Lo straniero è stato denunciato per resistenza, danneggiamenti e lesioni personali

Lo straniero è stato denunciato per resistenza, danneggiamenti e lesioni personali

Varese, 27 dicembre 2023 – L’uomo era riverso a terra, sembrava stesse male così il capostazione in servizio allo scalo delle Nord a Varese si è avvicinato con l’intenzione di prestare soccorso. In realtà lo straniero era ubriaco e ha reagito prendendo a pugni l’addetto delle Ferrovie.

È accaduto nel pomeriggio di ieri, intorno alle 17.30, quando l’addetto dello scalo ha notato a lato del binario 1 l’extracomunitario a terra che sembrava avesse qualche problema. I momenti di tensione non erano però finiti lì: dopo aver aggredito il capostazione, ha lanciato sassi contro il posto di Polizia spaccando alcuni vetri.

Sul posto sono arrivati gli agenti della Squadra Volante che hanno faticato non poco per calmare l’uomo, un marocchino di 38 anni, già noto che li ha spintonati e insultati. Il trentottenne è stato denunciato a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti, lesioni personali e minacce.