ROSELLA FORMENTI
Cronaca

Busto Arsizio, il colpo di sonno alla guida e lo schianto: morto a 46 anni Alfio Torre

Lavorava all’aeroporto di Malpensa e la sua auto è finita contro un edificio. I genitori, di Catania, sono partiti per la Lombardia

Nel tondo, Alfio Torre

Nel tondo, Alfio Torre

Era dipendente aeroportuale l’automobilista deceduto nell’incidente mortale che si è verificato a Busto Arsizio in viale Toscana all’altezza della rotonda all’incrocio con viale Boccaccio, nella notte tra giovedì 31 agosto e venerdì 1 settembre.

Alfio Torre, 46 anni, si era trasferito al nord da Catania, dove ancora vivono i genitori, raggiunti dalla tragica notizia e subito partiti per raggiungere Busto. Torre lavorava a Malpensa, risiedeva a Busto Arsizio, era uno sportivo, iscritto all’Atletica San Marco di Busto Arsizio, dove aveva molti amici.

In serata gli atleti della società, impegnati in una gara nel rione di Sacconago sono stati informati della sua scomparsa nell’incidente stradale. Torre era diretto a casa, sembra che sia stato un colpo di sonno a causare la perdita del controllo della macchina finita contro un edificio. Ai familiari le condoglianze della Società sportiva e dei colleghi di lavoro dell’aeroporto.