Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
11 mar 2022

Busto Arsizio La colonia all’Aprica per mamme e bimbi in fuga dalla guerra

11 mar 2022
Una famiglia che dà ospitalità ai rifugiati
Una famiglia che dà ospitalità ai rifugiati
Una famiglia che dà ospitalità ai rifugiati
Una famiglia che dà ospitalità ai rifugiati
Una famiglia che dà ospitalità ai rifugiati
Una famiglia che dà ospitalità ai rifugiati

La colonia montana all’Aprica, di proprietà del Comune, potrà accogliere i profughi ucraini, mamme e bambini, qualora fosse necessario mettere a disposizioni ulteriori posti per far fronte all’emergenza umanitaria, a cui in città, con l’amministrazione comunale, le parrocchie e le associazioni, si sta rispondendo con generosità.

La colonia, inaugurata nel 1965, fu donata al Comune dalla famiglia Comerio, per decenni tanti bambini bustocchi hanno trascorso le vacanze estive nella struttura; in anni più recenti, grazie alla collaborazione tra l’associazione Aubam, che accoglie i bambini di Chernobil, e l’amministrazione comunale, ha aperto le sue porte ai piccoli ucraini, per soggiorni terapeutici.

In consiglio comunale è stata approvata all’unanimità la proposta dell’assessore all’Inclusione Paola Reguzzoni di mettere a disposizione la colonia per ospitare mamme e bambini che fuggono dalla guerra. Al momento in città i profughi arrivati sono accolti nella Casa Don Lolo, all’oratorio della parrocchia di San Giuseppe, in un appartamento comunale e presso famiglie. Il loro numero è destinato a crescere.

Infaticabile è l’associazione Aubam, che fino ad oggi ha accolto presso le famiglie 45 profughi, mamme e bambini. Spiega il presidente Antonio Tosi: "È necessario assicurare aiuti alle famiglie che stanno accogliendo mamme con i loro figli in fuga dalla guerra, noi promuoviamo una raccolta di alimenti e vestiti per i bambini, che si possono consegnare in via Bonsignora 23 bis, tutti i giorni dalle 11 alle 12; raccomandiamo abiti in buono stato, per i piccoli che sono arrivati qui con niente e devono andare a scuola". Aubam attiva una raccolta fondi per gli ospedali pediatrici ucraini; versamenti sull’Iban della Banca Popolare di Sondrio IT63X0569622800000021800X52.

Rosella Formenti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?