Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Don Matteo 13: la prima puntata con Raoul Bova (don Massimo)

Appuntamento giovedì 28 aprile con "L'amico ritrovato": passaggio di testimone con Terence Hill dopo venti anni

Roma -  Domani, in "Don Matteo 13", arriva Raoul Bova, don Massimo. Finisce quindi un'era televisiva durata vent'anni con Terence Hill, ma un'altra con Raoul Bova e don Massimo è pronta ad incominciare tra nuovi gialli ed emozionanti avventure."Con Terence Hill ci siamo incontrati - ha detto Rapul Bova  volevo guardarlo negli occhi e avere un consenso per questo passaggio di testimone. Me l'ha dato dicendomi di scegliere io il nome del personaggio. Non è una sostituzione ma un inserimento per proseguire la serie", ha sottolineato Bova spiegando che Don Massimo "è un personaggio molto ricco, che mi ha subito affascinato, con un passato abbastanza importante, che ha sempre lottato per la giustizia fin da giovane e ha trovato nel sacerdozio la sua strada grazie all'incontro con Don Matteo. Insomma, in questo momento della mia carriera sentivo la necessità di interpretare un personaggio come Don Massimo". 

Il passaggio di testimone avverrà domani, con la quinta puntata della tredicesima stagione dal titolo "L'amico ritrovato" (su Rai 1 giovedì 28 aprile alle 21.25 . regia di Luca Brignone). Spoleto si sveglia con una notizia sconvolgente: Don Matteo è scomparso, in circostanze misteriose. Natalina, Pippo e il Maresciallo Cecchini non credono ai propri occhi: dietro l'altare, a recitare la messa, trovano Don Massimo, che si definisce il nuovo parroco e sostituto di Don Matteo. CNessuno sa spiegarsi quell'improvvisa sparizione. E mentre Marco decide di aiutare Valentina a risolvere un problema, alimentando la gelosia di Anna, ciascuno di loro cerca di scendere a patti con l'arrivo del nuovo sacerdote. Sono tutti diffidenti. Chi è Don Massimo? E che fine ha fatto Don Matteo?

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?