Sondrio: preso il ladro che svuotava gli armadietti dei nuotatori in piscina

Arrestato in flagranza dagli agenti della Mobile, guidati dal nuovo dirigente Francesco Castaldo. L’uomo aveva 90 chiavi di lucchetti

Il materiale sequestrato

Il materiale sequestrato.

Sondrio, 3 aprile 2024 – La presentazione questa mattina, mercoledì 3 aprile, in questura a Sondrio del commissario Francesco Castaldo, che guiderà la Squadra Mobile, ha portato anche una buona notizia per gli utenti della piscina cittadina. Un ladro che svuotava gli armadietti degli spogliatoi è stato arrestato in flagranza. Si tratta di un 54enne lombardo, non residente in Valtellina.

“Un ladro seriale - l’ha definito il questore Carlo Ambrogio Enrico Mazza - eravamo sulle sue tracce. Ha precedenti”. Il questore ha lodato il personale della piscina che ha collaborato.

Il ladro aveva 90 chiavi di lucchetti, per non lasciare impronte sugli scaffali e sugli altri arredi utilizzava un calzino. Era interessato solo ai contanti, lasciava telefoni e carte di credito. Era informato sugli orari di apertura e chiusura dell’impianto sportivo.