Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 giu 2022

Opere Olimpiadi e ritardi annunciati, lo scontro è fra Pd e Lega

Iannotti: "Chiediamo che si faccia chiarezza". Grillo Della Berta: "Intervengano a Roma per ampliare i poteri del commissario"

16 giu 2022

Batti e ribatti sulle opere olimpiche tra il Pd e la Lega dopo che "il sottosegretario allo Sport Antonio Rossi, in quota Lega, ha affermato di non conoscere i contenuti del dossier Aci Lombardia dal quale si evince che solo una parte delle infrastrutture previste per le Olimpiadi 2026, il 25% di quelle viarie e il 50% di quelle ferroviarie, verranno realizzate entro la data di inizio dei Giochi. Dichiarando altresì che i tempi previsti per la realizzazione delle opere saranno rispettati" dicono i vertici regionali Dem. "Anche se lo studio dell’Aci non è arrivato formalmente in Regione possiamo considerarlo pubblico - dichiara il segretario provinciale Pd, Michele Iannotti (foto) -, in quanto è stato oggetto di dibattito sia sui media provinciali che regionali. Lo stesso viceministro leghista alle Infrastrutture con delega alle Olimpiadi 2026, Alessandro Morelli ha dichiarato pubblicamente di conoscerne i contenuti, confermando le criticità emerse, legate soprattutto ai ritardi nella realizzazione delle opere. Verrebbe da suggerire ai due leghisti di parlarsi. Chiediamo che si faccia chiarezza, al più presto attorno ai termini di realizzazione di queste opere". Pronta la risposta dai salviniani che, dopo aver ricordato di aver svolto un ruolo eccellente in fase di dossier e aggiudicazione dei Giochi, sostengono che "naturalmente ora bisogna correre per realizzare quelle opere previste nel dossier, per questo motivo è stata creata una società ad hoc alla quale sono stati dati dei poteri commissariali, purtroppo non tutti quelli che la Lega aveva chiesto – dice Lorenzo Grillo Della Berta, referente provinciale Lega - Se il Pd valtellinese è davvero preoccupato per le tempistiche di realizzazioni potrebbe intraprendere un’azione politica all’interno dello stesso partito in modo che il Governo, sostenuto anche dal Pd, decida di ampliare i poteri commissariali come richiesto anche dalla Lega". Fulvio D’Eri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?