Vendono a prezzi stracciati telefoni e cuffie a marchio Apple. Ma erano dei tarocchi: due denunciati per truffa

Nell’ultimo mese nella zona dell’alto lago di Como e della bassa Valtellina i due hanno convinto alcuni cittadini a comprare prodotti risultati falsi

I carabinieri mostrano i prodotti contraffatti
I carabinieri mostrano i prodotti contraffatti

Morbegno (Sondrio), 12 dicembre 2023 - Sotto Natale le truffe si moltiplicano e colpiscono, in particolare, chi è alla ricerca di un regalo al risparmio. Nell’ultimo mese nella zona dell’alto lago di Como e della bassa Valtellina, quindi in provincia di Sondrio, alcuni truffatori con artifizi e raggiri hanno convinto alcuni cittadini ad acquistare a prezzi estremamente vantaggiosi telefonini, cuffie e orologi a marchio Apple che poi sono risultati essere contraffatti.

I truffatori, per attestare la bontà dei prodotti posti in vendita, hanno anche mostrato ai potenziali acquirenti avvicinati nelle strade o ai mercati le fatture d’acquisto presso l’Apple Store, anch’esse però falsificate ad arte.

La denuncia fatta da un residente ai carabinieri della stazione di Morbegno nel mese di novembre ha dato avvio alle indagini. I militari sono così riusciti a risalire all’auto presa a noleggio e utilizzata dai truffatori, in seguito bloccati e risultati entrambi già con precedenti per analoghi fatti commessi in altre province.

Sull’auto sono stati rinvenuti e sequestrati due iPhone 15, un Apple Watch e sei cuffie AirPods del tutto simili agli originali, regolarmente confezionati e funzionanti ma risultati essere palesemente falsi. La merce contraffatta è stata posta sotto sequestro e i due sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Sondrio per i reati di truffa, ricettazione e introduzione e commercio nel territorio italiano di oggetti con marchi contraffatti o alterati.