Quotidiano Nazionale logo
3 mar 2022

La Bps porta Gabriel Garcia Marquez a Bormio

A destra Carlo Cottarelli ospite di recente della Bps di Alberto Pedranzini al centro
A destra Carlo Cottarelli ospite di recente della Bps di Alberto Pedranzini al centro
A destra Carlo Cottarelli ospite di recente della Bps di Alberto Pedranzini al centro

La Bps porta Gabriel Garcia Marquez a Bormio. Da alcuni anni la Banca Popolare di Sondrio organizza, in collaborazione con la commissione Cultura del Comune di Bormio, incontri all’insegna di poesia e musica, studiati a beneficio dei valtellinesi ma anche dei turisti. Tutto ebbe inizio nel 2009 quando si volle celebrare la ricorrenza del 70° compleanno di Claudio Magris, scrittore di respiro internazionale e amico della banca e della Valtellina. L’anno successivo si decise che l’appuntamento di fine dicembre dovesse rendere omaggio a poeti o scrittori insigniti del Premio Nobel per la Letteratura. Nel 2010 fu quindi la volta del siciliano Salvatore Quasimodo, nel 2011 di Pablo Neruda, nel 2012 di Thomas Stearns Eliot, e nel 2013 fu deciso di spostare l’attenzione dalla poesia alla prosa, trattando Thomas Mann. Nel 2014, invece, la rassegna fu dedicata al film documentario "Stelvio, crocevia della Pace" di Alessandro Melazzini, girato in occasione del centenario della Prima Guerra mondiale, nel 2015 si rese omaggio a Ernest Hemingway, dopo la pausa del 2016 si celebrò nel 2017 Boris Pasternak e nel 2019 fu la volta di Albert Camus. Quest’anno, dopo la pausa obbligata dal Covid, ci sarà il grande ritorno dell’appuntamento con l’analisi del romanzo Cent’anni di solitudine di Gabriel García Márquez. A Patrizia Spinato, responsabile dell’Istituto di storia dell’Europa Mediterranea del Consiglio Nazionale delle Ricerche all’Università Statale di Milano, è stato affidato l’approccio a quest’universo fatto di solitudine e di fatalità. Christian Poggioni, familiare voce recitante cara al pubblico, affianca la relatrice nell’interpretazione di passi tratti dall’opera di Márquez. Alla suggestione artistica concorrono altresì gli stacchi musicali eseguiti al violoncello da Irina Solinas. Infine la sapiente regia di Federico Andreotti si riconferma garanzia per la spettacolarità dell’evento. Lo spettacolo si terrà nella sala congressi di Bormio Terme alle 17. Ingresso libero con green pass rafforzato ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?