Il vicesindaco Grillo deve lasciare l’incarico

Lorenzo Grillo Della Berta non è più vicesindaco del Comune di Sondrio. Ieri, nel corso del Consiglio comunale, è stato lo stesso medico sondriese a rassegnare le dimissioni dal ruolo in municipio. Quella di Grillo Della Berta, vicesindaco e assessore ai Servizi sociali del Comune, è stata una scelta obbligata e dovuta all’incompatibilità tra un ruolo politico e il suo nuovo lavoro. Tra poco, infatti, incomincerà una nuova avventura lavorativa: sarà a capo del "Distretto sociosanitario della Bassa Valtellina" e questo non gli permetterà di ricoprire nessuna carica politica. "Mi spiace dover dare le dimissioni dalle mie due cariche comunali a due mesi dalla fine del mandato – ha detto -, ma non c’erano alternative. D’altronde questa per me è una grande opportunità lavorativa alla quale mi dedicherò anima e corpo. Sono soddisfatto della mia esperienza come vicesindaco e assessore del Comune di Sondrio e, in generale, del lavoro fatto dall’amministrazione Scaramellini. E l’esperienza maturata come assessore ai Servizi sociali mi tornerà utile nel mio nuovo lavoro". Grillo Della Berta continuerà a ricoprire il ruolo di referente della Lega in provincia di Sondrio.