Il municipio apre ai giovani. Il Consiglio comunale under novità dell’anno scolastico

Bormio, eletti gli alunni di quarta e quinta elementare .

Il municipio apre ai giovani. Il Consiglio comunale under novità dell’anno scolastico
Il municipio apre ai giovani. Il Consiglio comunale under novità dell’anno scolastico

BORMIO

Bormio avrà un sindaco e un consiglio comunale dei ragazzi, ufficialmente eletti, che opereranno a supporto dell’amministrazione municipale garantendo il loro contributo di idee. Il consiglio comunale si è riunito nei giorni scorsi per approvare il regolamento per il funzionamento del parlamentino dei ragazzi: undici articoli in totale. Una seduta consiliare ufficiale, aperta dal sindaco Silvia Cavazzi alla presenza dei consiglieri comunali, ospitata in un’aula scolastica, davanti a un pubblico attento e partecipe formato da novenni e decenni. Con quest’ultimo passaggio, l’amministrazione comunale realizza un progetto fortemente voluto, promosso con il duplice obiettivo di favorire la partecipazione diretta alla vita amministrativa e di formare i cittadini di domani, responsabili e consapevoli. A essere coinvolti sono i ragazzi delle classi 4^ e 5^ della primaria che opereranno con il supporto degli insegnanti e con il sostegno di genitori e amministratori. "Conoscere il funzionamento della macchina amministrativa renderà i ragazzi consapevoli dell’importanza del bene comune - sottolinea Cavazzi - e il loro contributo sarà fondamentale per noi per l’analisi dei bisogni dei loro coetanei per quanto riguarda la qualità della vita, i servizi e le opportunità che offre Bormio. Contiamo su di loro per l’elaborazione di nuove proposte". I temi sui quali si esprimeranno, attraverso pareri o suggerimenti, sono la scuola, sport e tempo libero, tutela dell’ambiente e del patrimonio culturale, solidarietà.

Il consiglio under sarà composto da 12 membri, oltre al sindaco, e rimarrà in carica per un anno scolastico. Fulvio D’Eri