Studenti con la mascherina in classe
Studenti con la mascherina in classe

Sondrio, 11 ottobre 2020 - Altri due casi di coronavirus nelle scuole di Sondrio. Nella giornata di ieri, infatti, sono risultati positivi al Covid-19 uno studente o una studentessa di una classe seconda dell’Istituto Tecnico Statale De Simoni-Quadrio e un alunno o un’alunna di una classe quarta della scuola primaria Enrico Paini dell’Istituto Comprensivo “Paesi Retici”. Appurata la positività dei due studenti, l’Ats della Montagna ha posto le due classi in regime di quarantena e i ragazzi, a partire dalla giornata di ieri, dovranno rimanere in isolamento per due settimane e seguire, quindi, le lezioni attraverso la didattica a distanza. Prima di ritornare in classe, tutti gli studenti e gli alunni verranno sottoposti a un tampone che, ovviamente, solo se sarà negativo consentirà agli stessi di ritornare in aula e di riprendere normalmente le lezioni. 

E quello della didattica a distanza è un grossissimo problema per gli studenti di tutta Italia e quindi anche per quelli valtellinesi perché la didattica in presenza è tutta un’altra cosa. Nel giro di pochi giorni, pertanto, negli istituti scolastici del capoluogo di provincia valtellinese, risparmiati dal virus nelle prime due settimane dall’inizio dell’anno scolastico, si sono registrati tre casi di positività al Covid-19 che hanno costretto l’Ats della Montagna a porre in quarantena tre classi. Così come nel resto della Lombardia e d’Italia, i casi di Covid 19 stanno aumentando anche in provincia di Sondrio e il mondo della scuola non può essere di certo esente da questi aumenti. 

Nei giorni scorsi si sono moltiplicati gli appelli delle autorità competenti, con in testa il dirigente provinciale dell’Ufficio scolastico provinciale, che hanno più volte ricordato ad alunni e studenti la necessità di indossare la mascherina, di mantenere la distanza sociale e di non fare assembramenti anche al di fuori degli istituti. Intanto coi due casi fatti registrare ieri a Sondrio sono saliti a 12 i casi di contagiati all’interno degli istituti scolastici valtellinesi. Il primo è stato quello del 21 settembre alla Primaria di Chiuro, al quale hanno fatto seguito quelli all’Alberti di Bormio, istituto che ha avuto 4 classi in quarantena, alla primaria Anzi di Valfurva, alla primaria Ic Sondrio Centro Montagna Alta, all’Enaip di Morbegno, al Pinchetti di Tirano e alla primaria Quadrio dell’Istituto Sondrio Centro di Sondrio