Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
22 giu 2022

Virus poliomelite: sintomi, rischi, vaccini, situazione e storia in Italia

Dopo la scoperta di tracce dell'organismo nelle acque reflue di Londra, l'Iss fa chiarezza sulla situazione nel nostro Paese.

22 giu 2022
Detail of a Polio vaccine
Vaccino poliomelite (Archivio)
Detail of a Polio vaccine
Vaccino poliomelite (Archivio)

In Gran Bretagna fa notizia la scoperta nelle fogne di tracce del virus della poliomelite, a quasi 40 anni dall'ultimo caso. Le autorità sanitarie locali predicano tranquillità, ma lavorano comunque a ricostruire l'eventuale catena dei contagi. E in Italia? Il nostro Paese, insieme a tutta la Regione Oms Europa, è stata definita una Regione 'polio-free' nel 2001. Nel nostro Paese la vaccinazione antipolio è obbligatoria dal 1966 e l'ultimo caso endemico di poliomielite si è verificato nel 1982. Lo ricorda l'Istituto superiore di sanità (Iss) sul sito Epicentr'. "In Italia, per decisione della Conferenza Stato-Regioni nel 2002, dopo l'eradicazione completa della polio in Europa, l'unica forma di vaccino somministrato è quello inattivato. Al ministero della Salute viene mantenuta una scorta di vaccino orale attivo come misura precauzionale, in caso di emergenza e di importazione del virus", sottolinea l'Iss.  Non esistono cure per la poliomielite, se non trattamenti sintomatici che possono solo in parte minimizzare gli effetti della malattia. "L'unica strada per evitare potenziali conseguenze è la prevenzione tramite vaccinazione - ricordano gli esperti - Esistono due tipi di vaccini diversi: quello 'inattivato' di Salk (Ipv), da somministrare con iniezione intramuscolo, e quello 'vivo attenuato' di Sabin (Opv), da somministrare per via orale". Proprio quest'ultimo, secondo le autorità sanitarie inglesi, potrebbe essere alla base delle tracce di poliovirus trovate nelle acque reflue di Londra.  "La poliomielite - ricordano gli esperti di Epicentro - è una grave malattia infettiva a carico del sistema nervoso centrale, che colpisce soprattutto i neuroni motori del midollo spinale. La diffusione della polio ha raggiunto un picco negli Stati Uniti nel 1952, con oltre 21mila casi registrati. In Italia, nel 1958, furono notificati oltre 8mila casi. L'ultimo caso americano risale al 1979, mentre nel nostro Paese è stato notificato nel 1982. La malattia è causata da tre ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?