Elezioni a Pavia, il centrodestra compatto: "Unirci non era facile, la città resterà nostra"

Presentazione ufficiale al castello del candidato sindaco Alessandro Cantoni, oggi consigliere regionale di Lombardia Ideale. Il suo mantra è “ascolto“

Alessandro Cantoni, candidato sindaco del centrodestra a Pavia

Alessandro Cantoni ha 58 anni Ha saputo unire Lega, Forza Italia Fratelli d’Italia Pavia Ideale Pavia Prima e Noi Moderati

Pavia - Un luogo simbolo della città come il castello ha fatto da teatro alla presentazione del candidato sindaco del centrodestra Alessandro Cantoni. Leader della coalizione schierati attorno al 58enne, oggi consigliere regionale di Lombardia Ideale, e come spettatori tanti pavesi. Tra loro consiglieri comunali uscenti, qualche sindaco dei paesi vicini e normali cittadini.

“In questi anni – ha detto Cantoni – spesso mi sono ripetuto: non sarà facile, ma si può fare. Non era facile rimettere insieme tutta la coalizione di centrodestra, ed è stato fatto. Il secondo passo dev’essere conquistare Palazzo Mezzabarba". Ascolto è la parola d’ordine. Ascolto delle esigenze degli anziani, in particolare quelli che vivono da soli, dei disabili e di 27mila studenti.

“In questi anni è stato fatto tanto – ha sottolineato il vicesindaco uscente Antonio Bobbio Pallavicini di FI – Ma è mancato il dialogo, e il megafono per far conoscere tutto quello che si faceva. Non abbiamo scelto a caso il castello per la presentazione, martedì saranno inaugurati la nuova illuminazione dei portici e il restauro degli affreschi, poi rifaremo la pavimentazione del cortile che consentirà di ospitare concerti e saranno illuminati anche i giardini, da vivere in sicurezza. Abbiamo altri lavori che saranno completati a breve. Il calendario dei primi cento giorni è pronto".

“Evitiamo che altri beneficino di quanto è stato realizzato da questa Amministrazione – ha aggiunto il vicepresidente del Senato Gian Marco Centinaio – e vadano a tagliare nastri. In questi 5 anni è stato fatto tanto e molto altro si potrà realizzare nei prossimi 10, anche se ci dobbiamo preoccupare innanzitutto dei prossimi cinque ". Lega, FI, FdI ma anche Pavia Ideale, Pav ia Prima e Noi Moderati sono pronti a indossare le scarpe da ginnastica e andare a bussare porta a porta per "ottenere il migliore risultato".

“Alessandro – ha detto il segretario cittadino di Pavia Ideale, Daniele Travaini – è un pavese che ama la propria città e potrà fare tanto per riportare Pavia ai fasti del passato e a occupare la posizione che merita".

“Il centrodestra unito vince, divisi si perde – ha sottolineato l’ex sindaco e oggi deputato di FI Alessandro Cattaneo – Nei giorni scorsi di Cantoni si è parlato molto in Transatlantico, siamo contenti che abbia accettato la sfida e ora saremo tutti al suo fianco per vincerla".