Quotidiano Nazionale logo
2 apr 2022

Trivolzio, la cagnolina Kira "rubata" alla sua famiglia: due denunciati

La versione dei trentenni sotto accusa: l’abbiamo trovata in strada

stefano zanette
Cronaca
I carabinieri con Kira e la sua famiglia
I carabinieri con Kira e la sua famiglia

Trivolzio (Pavia) -  "L’abbiamo trovata abbandonata per strada". Così si è giustificata la coppia, lei 34enne e lui 32enne, originari di fuori regione ma di fatto domiciliati a Bereguardo, che ha contattato i carabinieri della locale Stazione, che hanno quindi recuperato e restituito Kira ai legittimi proprietari. La cagnolina, un meticcio di un anno di colore nero, "rapita" a Trivolzio nel pomeriggio di martedì 29 marzo, nella serata di venerdì è tornata a casa. La vicenda era stata amplificata dalla grancassa dei social, con tanto di appello dei disperati proprietari e divulgazione di un filmato, registrato da un impianto di videosorveglianza dei vicini di casa, che riprendeva le fasi finali del “rapimento“, inquadrando in modo ben riconoscibile i volti dei presunti responsabili. Un filmato acquisito anche dai carabinieri, che in breve avevano identificato la coppia e stavano cercando di rintracciarla.

Proprio per il tam tam sui social i due si sono sentiti ‘braccati’ e, forse per evitare conseguenze peggiori, si sono rivolti ai carabinieri, raccontando una loro versione dei fatti che non ha però evitato che venissero deferiti, in stato di libertà, per l’ipotesi di reato di furto aggravato in concorso. In effetti la parte di filmato divulgata mostra sì i due che inseguono e prendono la cagnolina, ma quando è già fuori dal cancello di casa. In ogni caso l’importante è che Kira sia tornata tra le braccia della sua famiglia e in particolare della giovanissima padroncina, con tanti ringraziamenti sui social a tutti. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?