Incidente a Torricella Verzate, morta la 60enne Maria Filia investita mentre attraversava la via Emilia

Pavia, la donna soccorsa, rianimata e trasportata in ambulanza con la massima urgenza: morta poche ore dopo l'arrivo all'ospedale di Voghera. Dinamica al vaglio dei carabinieri di Stradella, che procedono per omicidio stradale

Un intervento del 118 (Foto di archivio)

Un intervento del 118 (Foto di archivio)

Torricella Verzate (Pavia), 7 gennaio 2024 - Non ce l'ha fatta. E' morta all'ospedale di Voghera poche ore dopo il trasporto in codice rosso sull'ambulanza della Croce Rossa di Stradella. Maria Filia, 60enne di Casteggio, è stata tragicamente investita mentre attraversava la via Emilia a Torricella Verzate, verso le 20.30 di ieri, sabato 6 gennaio.

Scattati subito i soccorsi, le condizioni della vittima sono immediatamente parse molto gravi, con l'invio sul posto in codice rosso sia dell'ambulanza che dell'auto medica con rianimatore a bordo. La donna, trovata già priva di conoscenza, è stata a lungo rianimata sul posto e trasportata con la massima urgenza al più vicino ospedale di Voghera, dove sono proseguiti gli sforzi dei sanitari per salvarla. Ma le conseguenze riportate nell'investimento erano troppo gravi e dopo poche ore è stato constatato il decesso.

Nel frattempo sul posto dell'incidente sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Stradella, che procedono per quello che nell'arco di poche ore è diventato un omicidio stradale. G

li accertamenti sulla ricostruzione della dinamica sono ancora in corso, ma la donna avrebbe attraversato la sempre trafficata via Emilia in punto in cui non ci sono le strisce pedonali. Le condizioni di visibilità non erano probabilmente buone, per la pioggia oltre che per il buio. L'automobilista, che si è fermato sul posto attivando i soccorsi, non avrebbe visto la donna che attraversava la strada o comunque non è riuscito a evitarla e dovrà rispondere dell'ipotesi di reato di omicidio stradale colposo.