Quotidiano Nazionale logo
1 apr 2022

Sforbiciata del 10 per cento ai pendolari di Pavia e Crema

Autoguidovie propon un mensile tagliato di 10 euro ai passeggeri verso Milano

Mensile scontato del 10 per cento ai pendolari che ogni giorno da Pavia e Crema si recano a Milano. È la proposta di Autoguidovie “BusMilano“ all’Agenzia regionale del trasporto pubblico. Una sforbiciata del 10 per cento alle spese di viaggio per cambiare le abitudini dei passeggeri, garantendo un titolo integrato di viaggio verso Milano con uno sconto di 10 euro. Secondo i calcoli di Autoguidovie il beneficio annuo per una famiglia di quattro persone, rispetto al trasporto privato, potrà superare i 6mila euro all’anno. Autoguidovie gestisce in cinque regioni un perimetro di 46 milioni di bus-Km e dà lavoro a oltre 1.500 dipendenti per un giro d’affari consolidato di circa 160 milioni. La clientela target dell’offerta oggi ha già a disposizione i titoli di viaggio integrati, che consentono di spostarsi nell’ambito di tutta la Lombardia. Ma di fatto – secondo la società – si tratta principalmente di passeggeri interessati solo alla relazione extraurbana di Autoguidovie verso Milano.

Il mensile, valido per tutta la provincia di Pavia e Cremona, costerà 98 euro al mese rispetto a 108 euro. Consentirà naturalmente anche di circolare liberamente all’interno della rete di trasporti urbani milanese. "Autoguidovie oggi trasporta oltre 80% dei passeggeri pre-Covid, ma l’obbiettivo è recuperare il gap e anche superarlo", dice Natalia Ranza, consigliere delegato della scoietà. "Abbiamo lavorato e stiamo lavorando per recuperare il rapporto di fiducia con i clienti creando un’ampia gamma di titoli e servizi innovativi". Per gli studenti pavesi, in concerto con l’Agenzia della mobilità, la Provincia di Pavia e le scuole del territorio, Autoguidovie propone anche il servizio “Bus2School“ per evitare i doppi turni d’ingresso. Sempre in collaborazione con l’Agenzia della mobilità e la Provincia è stato lanciato nel Pavese anche un mensile scontato al 25% per gli studenti delle scuole superiori. "La nostra risposta al rincaro dei prezzi non è aumentare i biglietti ma trasportare più passeggeri", conclude Ranza.

Intanto Autoguidovie continua a investire nel rinnovo del parco rotabile in servizio sul territorio della provincia. Sono pronti a scendere su strada 12 autobus di ultima generazione, che assicurano bassi livelli di emissione ed elevati standard di comfort e sicurezza. Con la messa in esercizio dei nuovi mezzi la flotta dei 320 bus di Pavia si conferma la più giovane d’Italia e tra le prime d’Europa. "Con l’aumento del 40% del prezzo del carburante – dice Gabriele Mariani (nella foto), direttore Operations di Autoguidovie – l’autobus rappresenta l’alternativa economica oltre che sostenibile al mezzo privato. Con un investimento di oltre 2 milioni, Autoguidovie guarda con sempre maggiore interesse a sostenibilità e sicurezza".

Ra.F.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?