Quotidiano Nazionale logo
8 set 2020

Schianto sulla sp26 Muore un 58enne

Ceretto Lomellina, frontale. nel buio tra auto e furgone. La vittima viveva a Sant’Angelo. Grave anche una 34enne

stefano zanette
Cronaca
I mezzi di soccorso sul luogo dell’incidente (Sacchiero)
I mezzi di soccorso sul luogo dell’incidente (Sacchiero)
I mezzi di soccorso sul luogo dell’incidente (Sacchiero)

di Stefano Zanette Per lui non c’è stato nulla da fare. Paul Patru, 52enne di nazionalità romena residente a Sant’Angelo Lomellina, è morto domenica sera sulla Sp26, nel territorio comunale di Ceretto Lomellina, per le conseguenze di un violento impatto frontale della sua Volkswagen Passat station-wagon contro un furgone Ford Transit. Anche la donna al volante dell’altro mezzo, M.P.B., 34enne residente a Villanova d’Albenga (in provincia di Savona), ha riportato gravi traumi, trasportata con l’elisoccorso all’ospedale Niguarda di Milano. Mancava poco alle 22 quando sono stati chiamati i soccorsi, arrivati sul posto con due ambulanze, l’auto medica con il rianimatore a bordo e l’elicottero che ha poi effettuato il trasporto dell’unica superstite. E’ stato necessario l’intervento anche dei vigili del fuoco, arrivati con due squadre, una da Vigevano e l’altra da Robbio, per riuscire a districare gli ammassi di lamiere nei quali si erano ridotti i due mezzi. La dinamica è ancora al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Vigevano, intervenuti sul posto per i rilievi. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che il furgone avesse appena effettuato una svolta o un’inversione di marcia, nei pressi dell’incrocio tra la Sp26 Mortara-Sant’Angelo Lomellina e la strada per Castello d’Agogna. Di certo, al momento dell’impatto, i due mezzi procedevano nelle opposte direzioni di marcia, considerando che sia l’auto che il furgone si sono accartocciati nelle parti anteriori e in particolare sulla sinistra, proprio sul lato dei conducenti, che infatti hanno riportato gravi conseguenze per il violento impatto. Il 52enne romeno è stato estratto dall’abitacolo della Passat ormai privo di vita, con la constatazione del decesso sul posto dopo i vani tentativi di rianimazione. "Ho saputo che era residente a Sant’Angelo Lomellina – commenta il sindaco Matteo Grossi – ma personalmente non lo conoscevo. Non frequentava molto il paese, anzi mi risulta che, anche se ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?