Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
12 feb 2022

Rinascita dell’idroscalo: proposte internazionali

Pavia, il Comune punta a una valorizzazione turistica. Una mostra in aprile. coi 30 progetti selezionati

12 feb 2022
manuela marziani
Cronaca
Una veduta dell’idroscalo di Pavia che fu inaugurato da Benito Mussolini (Torres)
Una veduta dell’idroscalo di Pavia che fu inaugurato da Benito Mussolini (Torres)
Una veduta dell’idroscalo di Pavia che fu inaugurato da Benito Mussolini (Torres)
Una veduta dell’idroscalo di Pavia che fu inaugurato da Benito Mussolini (Torres)
Una veduta dell’idroscalo di Pavia che fu inaugurato da Benito Mussolini (Torres)
Una veduta dell’idroscalo di Pavia che fu inaugurato da Benito Mussolini (Torres)

di Manuela Marziani Una mostra dedicata all’arte a cavallo tra le guerre, quando Pavia ha trovato il volto che conosciamo oggi, mentre si ragiona su un simbolo di quell’epoca: l’idroscalo. Il capoluogo pavese pensa, anche in chiave turistica, alla valorizzazione di quello che era un importante collegamento tra Torino e Trieste progettato dall’architetto Pagano in chiave molto innovativa e inaugurato da Benito Mussolini. "L’idroscalo – ha spiegato Davide Tolomei, architetto e memoria storica dei Musei civici – rispetto alle scelte architettoniche dell’epoca si colloca in modo innovativo". "L’idroscalo incuriosisce tutti coloro che arrivano a Pavia - ha detto il sindaco Fabrizio Fracassi -. A settembre abbiamo dato il patrocinio a un concorso di idee internazionale perché è nostra intenzione recuperare una struttura importante per la città. Non immaginavamo che il concorso voluto da Terra viva potesse avere così tanto successo: ci sono state 309 iscrizioni e 209 progetti presentati a livello internazionale". Tutti i lavori di altissimo livello realizzati da alcune delle facoltà di architettura e ingegneria tra le più importanti al mondo meritano di essere conosciuti, ma non da soli. Da qui l’idea di organizzare, in aprile, un evento ai 30 progetti selezionati e non solo. "Sì è raccontato poco sull’edilizia e l’architettura del 900 che è tanto importante per la nostra città - ha sottolineato l’assessore alla Cultura Mariangela Singali -. In quell’epoca, infatti, sono stati edificati diversi edifici importanti per Pavia. Quindi abbiamo pensato che avremmo potuto realizzare un percorso culturale". Per andare alla scoperta della città tra le due guerre e dell’architettura razionalista, come ha raccontato Francesca Porreca che si occupa del coordinamento dei Musei, si tireranno fuori dagli archivi dei Musei civici alcune collezioni di sculture realizzate da artisti pavesi. "Potremo fare un’iniziativa mai realizzata prima – ha concluso l’assessore – che ci consenta di riflettere su ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?