STEFANO ZANETTE
Cronaca

Pavia, giovane circondato da sette rapinatori reagisce e ne fa arrestare tre: due sono minorenni

La rapina è avvenuta sul Lungoticino alle due di notte. La vittima, di 22 anni, ha riportato qualche lesione fisica, per fortuna di lieve entità

Lo sbocco di corso Strada Nuova sul Lungoticino

Lo sbocco di corso Strada Nuova sul Lungoticino

Pavia, 9 luglio 2024 – Aggredito sul Lungoticino Visconti, per una rapina. Un giovane di 22 anni è stato soccorso poco prima delle 2 di martedì 9 luglio nelle vicinanze del ponte Coperto. La polizia, intervenuta con la Volante insieme ai carabinieri, ha rintracciato quattro dei sette i presunti responsabili, arrestando tre giovani, due ancora minorenni (uno italiano e uno di nazionalità egiziana) e uno invece già maggiorenne (italiano), mentre un altro maggiorenne (egiziano) è stato deferito in stato di libertà.

Le posizioni dei tre arrestati sono al vaglio delle autorità giudiziarie competenti, sia quella ordinaria di Pavia per i maggiorenni che quella del Tribunale dei minori di Milano per gli altri due presunti responsabili, tutti accusati per rapina aggravata in concorso. Il maggiorenne arrestato è stato portato nel carcere pavese di Torre del Gallo, mentre i due minorenni sono stati accompagnati al Centro di prima accoglienza minorile di Milano.

In base al racconto della vittima, la rapina è stata messa a segno da 7 giovani, di età apparente compresa tra i 16 e i 20 anni. I quattro identificati sono stati intercettati dalla Volante appena al di là del ponte Coperto, in piazzale Ghinaglia, in Borgo Ticino, mentre la refurtiva non è stata recuperata, probabilmente gettata nel fiume. Proseguono le ricerche degli altri tre componenti del gruppo, che sono riusciti a fuggire facendo perdere le proprie tracce.

Sopraffatto dal numeroso gruppo che lo ha circondato e si è avventato contro di lui, la vittima nella colluttazione con gli aggressori ha riportato conseguenze fisiche, per fortuna di lieve entità. Il 22enne è infatti stato soccorso sul posto da un'ambulanza della Croce Verde Pavese, trasportato in codice verde al pronto soccorso del Policlinico San Matteo, dov'è stato medicato per contusioni per fortuna non gravi, per una prognosi di 15 giorni. Non è purtroppo il primo episodio in città che un giovane subisce da altri coetanei o anche più giovani, proprio sul Lungoticino vicino al ponte Coperto.