Piazza Ducale trascurata e rovinata: "Si intervenga, lasciando i dehors"

L’associazione civica “Vigevano prima di tutto“ richiama l’attenzione sui danni all’acciottolato storico

Piazza Ducale trascurata e rovinata: "Si intervenga, lasciando i dehors"

Piazza Ducale trascurata e rovinata: "Si intervenga, lasciando i dehors"

"Uno stato di incuria che non può non preoccupare". Piero Marco Pizzi, portavoce dell’associazione civica “Vigevano prima di tutto“, esprime la profonda preoccupazione per lo stato di incuria che interessa l’area di piazza Ducale e quelle immediatamente adiacenti, a seguito della rimozione dei dehors estivi in legno. L’operazione viene ripetuta annualmente perché nel periodo invernale le piattaforme vengono rimosse e poi riposizionate sul finire dell’inverno.

"In particolare vorremmo mettere in evidenza le condizioni del degrado dell’acciottolato di piazza Ducale – sottolinea Pizzi – che rappresenta il simbolo storico e culturale della nostra città: la situazione di trascuratezza che è sotto gli occhi di tutti ha messo in primo piano la necessità di interventi mirati e immediati per il ripristino e poi la conservazione di uno degli angoli di maggiore pregio della città".

Pizzi sottolinea come nessun intervento sia stato attuato nel periodo di rimozione dei dehors, non sia stato fatto nulla e ora la situazione sia sotto gli occhi di tutti.

"Tra le proposte che avanziamo – continua ancora Pizzi – c’è quello della ricerca di soluzioni sostenibili e innovative per garantire il pieno utilizzo degli spazi pubblici durante l’arco dell’anno, in modo particolare il nostro suggerimento è quello di consentire la permanenza dei dehors anche nella stagione invernale permettendo in questo modo ai cittadini di godere dei servizi all’aperto in sicurezza e in assoluto comfort. Una possibilità, per altro ampiamente utilizzata altrove, potrebbe essere quella di utilizzare strumenti riscaldanti atti a mantenere la temperatura confortevole anche nei mesi più freddi".

Tra le situazioni di precarietà della zona del “salotto buono“, “Vigevano prima di tutto“ segnala anche il muro che si trova all’angolo con via del Popolo, che è scrostato da tempo. "È un elemento di pregio architettonico sul quale si dovrebbe intervenire rapidamente".

L’appello all’amministrazione comunale è dunque quello di "adoperarsi con tempestività e determinazione affinché le criticità che abbiamo evidenziato possano trovare una soluzione. In questo modo – conclude Pizzi – si potrà davvero garantire e valorizzare il patrimonio urbano della nostra città".