MANUELA MARZIANI
Cronaca

Il peperone di Voghera diventa Presidio Slow Food: “Si farà conoscere in tutto il mondo”

Domenica 11 settembre una sagra per celebrare il prodotto che mantiene giovani

Peperone di Voghera diventa Presidio Slow Food

Peperone di Voghera diventa Presidio Slow Food

Voghera, 7 settembre 2023 – Ha un’alta concentrazione di vitamina C, superiore a quella presente in altri peperoni, quindi è un antiossidante il peperone di Voghera. E, proprio al peperone di Voghera, è stata dedicata la conferenza stampa di questa mattina in sala Consiglio, in Comune a Voghera. E’ stata quella l’occasione per presentare il Presidio Slow Food del peperone di Voghera e la quarta sagra dedicata a questo famoso prodotto, che si terrà domenica 10 settembre in piazza Duomo.

Peperone di Voghera (Foto Facebook PepeVo))
Peperone di Voghera (Foto Facebook PepeVo))

Fino agli anni Cinquanta il peperone era prodotto in grandissime quantità, poi è stato abbandonato e sono subentrate altre forme produttive più omologate. Nel 2022 un progetto Pnrr che si occupa di biodiversità e di innovazione agroalimentare, ha inserito il peperone tra gli alimenti da tutelare.

“La condotta lo slow food Oltrepò Pavese ha lavorato per 20 anni a questo momento – ha detto Elisa Nervetti, referente Slow food del presidio – e sostenuto il percorso per diventare presidio. Ora Voghera andrà in tutti i canali Slow food d’Italia e non solo. Voghera andrà in giro per il mondo. E il peperone si farà conoscere in tutto il territorio nazionale grazie anche alla collaborazione con i ristoranti perché è chi mangia a veicolare il prodotto”.

Il primo passo per far conoscere il peperone sarà domenica, quando in piazza Duomo ci sarà un mercato di produttori locali e una degustazione (dalle 11,30 alle 15) di risotto al peperone con, seguire, street food dedicato al peperone.