In azione i carabinieri Nucleo Tutela patrimonio culturale
In azione i carabinieri Nucleo Tutela patrimonio culturale

Vidigulfo (Pavia), 19 febbraio 2020 - Sia nella sua abitazione che nel suo negozio sono state trovate alcune delle opere di arte sacra che erano state rubate nel 2013 dalla chiesa di Sant'Ilario vescovo, alla frazione Rallio di Montechiaro nel comune di Riverago (in provincia di Piacenza). E' di Vidigulfo l'unico denunciato, per il reato di ricettazione, nell'operazione di recupero effettuata dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Venezia, insieme all'Arma territoriale di Pavia, coordinati dalla Procura di Pavia. Si tratta di un crocifisso in legno, di 2 cornici intagliate e di 3 coppie di candelieri.

"Nel corso delle indagini - spiegano i carabinieri - è stato possibile accertare che i beni dopo il furto e la ricettazione erano stati illecitamente esportati all'estero, ove venivano commercializzati presso una nota fiera antiquariale inglese. A seguito di ulteriori transazioni e compravendite venivano rintrodotti sul mercato italiano, dove venivano individuati e recuperati nei territori delle province di Venezia, Milano e Pavia".

Le altre persone coinvolte, che avevano regolarmente acquistato alcune delle opere, non sono risultate penalmente responsabili: si tratta di collezionisti ignari della provenienza furtiva del materiale. Diversa la posizione dell'antiquario di Vidigulfo, al quale viene contestata invece la ricettazione. I beni recuperati sono stati riconosciuti dal legittimo proprietario e la competente autorità giudiziaria ha già disposto la loro restituzione.