Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 gen 2022

Omicidio Gigi Bici, Barbara Pasetti voleva far eliminare l’ex

La fisioterapista aveva raccontato di avere già versato 5mila euro. In carcere le prime ammissioni sulla tentata estorsione ai Criscuolo

24 gen 2022
manuela marziani
Cronaca
Barbara Pasetti, la madre del bimbo che avrebbe trovato il cadavere, è stata arrestata
Barbara Pasetti, la madre del bimbo che avrebbe trovato il cadavere, è stata arrestata
Barbara Pasetti, la madre del bimbo che avrebbe trovato il cadavere, è stata arrestata
Barbara Pasetti, la madre del bimbo che avrebbe trovato il cadavere, è stata arrestata

Cura  Carpignano (Pavia) - Un gruppo di cittadini romeni si sarebbe dovuto incaricare della sparizione dell’ex marito. Per effettuare il “lavoro“ Barbara Pasetti sembra avesse già versato 5mila euro, ma la fisioterapista 40enne a un conoscente incontrato dopo l’8 novembre, giorno della scomparsa di Luigi Criscuolo, non ha voluto fornire ulteriori particolari. Piuttosto avrebbe consegnato all’uomo un biglietto con una richiesta di riscatto per la liberazione di Gigi Bici, com’era noto a Pavia il commerciante. Il biglietto, secondo il racconto della donna, era scritto a mano da lei, ma le era stato dettato da un anonimo interlocutore che parlava con accento slavo.

Il foglio, che l’uomo avrebbe dovuto consegnare alla figlia Katia, invece è arrivato alla polizia insieme alle altre lettere anonime disseminate per la città con richieste di riscatto e minacce che Barbara Pasetti avrebbe fatto fotocopiare in una copisteria del Carrefour. Arrestata per il reato di tentata estorsione ai danni della famiglia della vittima, la donna rinchiusa nella sezione femminile del carcere di Vigevano ieri, come ha spiegato l’avvocato Irene Anrò "ha risposto a tutte le domande e ha dato la sua versione dei fatti. Non posso entrare nel merito delle risposte fornite dalla mia cliente, in quanto si tratta di questioni coperte dal segreto istruttorio. Posso solo aggiungere che ha risposto puntualmente a tutte le domande che le sono state poste. Stiamo parlando di una persona incensurata, i cui pensieri in questo momento sono tutti per i suoi affetti familiari a partire dal figlio di 8 anni". Per la donna l’avvocato ha già depositato un’istanza di revoca dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere, e in subordine per la concessione dei domiciliari.

Ma Barbara Pasetti è anche indagata per omicidio e occultamento di cadavere. "So di dover andare all’inferno perché ho fatto ammazzare un uomo", aveva detto parlando al telefono con l’ex marito, Gian Andrea Toffano. La conversazione risalirebbe al 17 dicembre, tre giorni prima del ritrovamento del corpo di Criscuolo davanti al cancello della sua villa. Per tutti i giorni successivi la donna poi ha ripetuto di non sapere chi fosse Gigi Bici, un conoscente invece ha confermato di aver messo in contatto i due diversi mesi prima e di non aver saputo più nulla. Infine c’è il giallo della fotografia con il volto tumefatto di Criscuolo, ormai privo di vita. Barbara Pasetti ha dichiarato d’averla trovata nella sua cassetta della posta, in realtà sembra che un’ora prima del ritrovamento del cadavere il 20 dicembre la donna avesse chiesto all’ex marito se potesse inviargli la fotografia di un uomo morto per farsela stampare. Quella foto sarebbe stata scattata con il cellulare che usava la 44enne.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?