Oltrepò Pavese, 15enne molestata da un amico di famiglia: arrestato 35enne

Episodi ripetuti da un paio d'anni, emersi dallo sfogo della giovanissima con i genitori, che hanno subito denunciato ai carabinieri

Carabinieri in azione
Carabinieri in azione

Stradella (Pavia), 10 gennaio 2024 - E' finito agli arresti domiciliari, per l'accusa di violenza sessuale ai danni di una minorenne. L'uomo, 35enne di origine nordafricana, residente in un comune dell'Oltrepò Pavese orientale, nella zona di Stradella, avrebbe ripetutamente molestato una ragazzina di 15 anni.

Ma gli episodi si serebbero protatti nel tempo, già da circa un paio di anni. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Stradella, tenendo il massimo riserbo dovuto al caso, a tutela della vittima minorenne.

Il molestatore frequentava da tempo la casa della ragazzina per amicizia con i genitori, connazionali. Un amico di famiglia che avrebbe però approfittato dei momenti in cui restava da solo con la sua giovanissima vittima per toccarla in zone intime. Forse all'inizio l'ancora bambina non si rendeva neppure conto di quello che stava facendo l'adulto ai suoi danni, ma con il passare dei mesi e degli anni ne avrebbe preso consapevolezza, con tutte le conseguenze del caso.

Alla fine ha trovato il coraggio di sfogarsi con i genitori, che appena sono venuti a conoscenza degli abusi sulla loro figlia hanno subito sporto denuncia ai carabinieri, che hanno avviato le indagini. E, ottenuti i primi riscontri, nei giorni scorsi hanno fatto scattare l'arresto, con il 35enne che ha ottenuto i domiciliari.