Quotidiano Nazionale logo
30 mar 2022

Pavia, intesa Comune-Iuss: sorgerà un nuovo campus universitario

Mini alloggi per 96 studenti. Si recupera un’area dismessa

Da sinistra, il sindaco Fabrizio Fracassi e il rettore dello Iuss Riccardo Predabissa
Da sinistra, il sindaco Fabrizio Fracassi e il rettore dello Iuss Riccardo Predabissa

Pavia - In un’area dismessa si costruirà il futuro. Nascerà in via Lomonaco il polo per le attività di alta formazione, ricerca avanzata, trasferimento tecnologico e terza missione. Lo prevede un accordo quadro sottoscritto ieri tra la Scuola universitaria superiore Iuss e il Comune di Pavia per la realizzazione di un nuovo campus universitario per lo sviluppo condiviso di strategie per il potenziamento dei servizi universitari e l’inclusione sociale. Iuss e palazzo Mezzabarba si sono impegnati nel recupero di “Tettoie Nuove“, un’area demaniale di circa 14.500 metri quadrati, nel quartiere ovest della città (a fianco della comunità Casa del Giovane) con diversi immobili militari dismessi ormai da decenni. Il progetto, chiamato “CampIuss“, prevede interventi di recupero con la realizzazione di nuove aule, uffici per i docenti, spazi aggregativi per le attività didattiche e di ricerca universitaria e una residenza con mini-appartamenti destinata a ospitare 96 studenti di dottorato italiani e stranieri che a Pavia non c’era. Il finanziamento complessivo è di circa 15 milioni di euro, con l’impiego di risorse proprie delle Iuss, un contributo da parte di Regione Lombardia che sarà definito nelle prossime settimane e l’accesso a contributi che il ministero della ricerca ha messo a bando di recente. È previsto inoltre un accordo di concessione gratuita dell’area da parte dell’Agenzia del Demanio.

«Questa iniziativa – ha detto il sindaco Fabrizio Fracassi – consentirà alla nostra città di tornare ad essere un punto di riferimento a livello nazionale e internazionale per la ricerca, la cultura, l’innovazione e l’ambiente in ambito italiano e internazionale". La riqualificazione di quest’area urbana, basata sull’insediamento di attività universitarie, ha pertanto valore strategico per il Comune di Pavia e potrà essere oggetto di ulteriori investimenti e di avvio di attività commerciali e imprenditoriali. "È un progetto che valorizza questa fase di importante sviluppo dello Iuss - ha aggiunto il rettore dello Iuss Riccardo Pietrabissa - perché da un lato realizza una sede per l’integrazione dell’alta formazione e della ricerca, dall’altro permette di rafforzare l’identità del sistema città-università attraverso una strategia comune e condivisa che valorizza la caratteristiche di un patrimonio culturale e scientifico unico e inimitabile".

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?