Miradolo Terme, un chilo di marijuana in casa: coppia arrestata

I carabinieri sono arrivati nell'abitazione dell'uomo per sincerarsi delle sue condizioni dopo un incidente, trovando la droga nonostante il maldestro tentativo di nasconderla da parte della compagna

Una pianta di marijuana (foto archivio)

Una pianta di marijuana (foto archivio)

Miradolo Terme (Pavia), 2 aprile 2024 - L'uscita di strada ha portato i carabinieri a casa, dove hanno trovato droga e arrestato la coppia. L.M., 34enne di Miradolo Terme, stava rientrando verso casa, in via Vignale, quando ha perso il controllo dell'auto, finita in un fossato. Uscito illeso dall'incidente, l'uomo è rientrato a piedi alla sua abitazione, vista la distanza ravvicinata, senza chiamare i soccorsi.

Ma un altro automobilista di passaggio, vedendo poco dopo l'auto uscita di strada, ha invece chiamato i carabinieri, che sono intervenuti e sono in breve risaliti al proprietario del mezzo, andando all'indirizzo di residenza più che altro per sincerarsi delle sue condizioni.

L'uomo non li voleva però far entrare in casa, destando sospetti che sono aumentati quando, una volta entrati nell'abitazione, oltre a notare un persistente odore di 'fumo', hanno anche visto la compagna convivente, E.M. 33enne, che cercava di nascondersi addosso un sacchetto, che le è però caduto a terra rivelando il contenuto di marijuana. Scattata la perquisizione domiciliare, è stata trovata altra droga, per un totale di circa un chilo di marijuana, che insieme al materiale per il confezionamento ha fatto scattare i due arresti per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. In Tribunale gli arresti sono stati convalidati dal Gip, che per entrambi ha disposto la misura cautelare ai domiciliari in attesa di giudizio.