Lavdije Kruja
Lavdije Kruja

Miradolo Terme (Pavia), 10 dicembre 2018 - Il pm Emma Vittorio della Procura della Repubblica di Lodi ha chiesto,alla prima Corte d'Assise di Milano, la condanna all'ergastolo e a 18 mesi di isolamento diurno per Franco Vignati, l'uomo di 64 anni imputato di aver ucciso con premeditazione, con un colpo di pistola alla nuca, la sua convivente badante albanese Kruja Lavdjie, 40 anni, residente a Miradolo Terme e mamma di due bambini, che gli aveva detto di volerlo lasciare.

I due convivevano a Miradolo Terme, l'omicidio era avvenuto il 30 maggio 2016 in riva al Po a Orio Litta e il 64enne, che in passato era stato assessore comunale a Chignolo Po in quota Lega Nord, ha sempre respinto ogni accusa.