UMBERTO ZANICHELLI
Cronaca

Malore fatale sul lavoro. Stagionale perde la vita

La vittima è Alessandro Modica: avrebbe compiuto 35 anni tra pochi giorni. All’improvviso i colleghi lo hanno visto accasciarsi a terra. Vani i soccorsi.

Malore fatale sul lavoro. Stagionale perde la vita

Malore fatale sul lavoro. Stagionale perde la vita

Un malore improvviso lo ha fulminato mentre aveva appena terminato di lavorare nelle campagne della Lomellina. Alessandro Modica avrebbe compiuto 35 anni tra pochi giorni. Ieri pomeriggio stava effettuando dei lavori di manutenzione per conto del consorzio irriguo Est Sesia che si occupa della gestione del flusso di acque che servono i campi in una ampia porzione di territorio a cavallo tra la Lombardia ed il Piemonte e dove era stato assunto da pochi giorni come lavoratore stagionale.

Insieme ad alcuni colleghi aveva raggiunto la zona zona della riserva Portalupa nelle campagne tra Borgo San Siro e Gambolò e aveva completato il suo turno di lavoro senza evidenziare particolari problemi. All’improvviso i colleghi lo hanno visto accasciarsi a terra. E subito si sono resi conto di trovarsi davanti ad una situazione gravissima e hanno allertato i soccorsi. Mentre la centrale operativa stava inviando l’automedica ed una ambulanza della Croce Azzurra di Vigevano sul posto, è stato allertato anche l’elisoccorso di Alessandria che si è alzato in volo per raggiungere i cieli della Lomellina. Il suo intervento è però purtroppo risultato inutile. Il decesso dell’operaio (che pare avesse già avuto in passato problemi di cuore) è stato constatato sul posto. L’autorizzazione per lo spostamento del corpo è stata data soltanto poco dopo le 19 ed la salma è stata trasferita all’Istituto di medicina legale di Pavia dove, per ordine dell’autorità giudiziaria, sarà sottoposta all’esame necroscopico per accertare le esatte cause del decesso di un soggetto giovane e apparentemente in ottima salute. Sul luogo del tragico episodio sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Gambolò.