Vigevano, Damiano Gadda trovato mummificato in casa: era morto da un mese

Il 70enne è stato trovato nel suo letto. Era celibe e non aveva figli. I vicini si sono allarmati perché non lo vedevano da troppo tempo

Pompieri e curiosi fuori dalla casa di via Morsella

Pompieri e curiosi fuori dalla casa di via Morsella

Vigevano (Pavia) – I vicini di casa non lo vedevano da parecchi giorni e così l’altra mattina hanno chiesto l’intervento della Polizia locale e dei vigili del fuoco. Damiano Gadda, 70 anni, pensionato, era nel proprio letto, morto da molti giorni, pressoché mummificato. Gli accertamenti svolti dagli agenti del comandante Giuseppe Calcaterra hanno escluso segni di effrazione e comunque nulla, in casa, lasciava intendere una causa diversa dalla morte naturale.

Il settantenne viveva da solo in un’appartamento di via Morsella, la frazione che si estende tra Vigevano e Parona per poi allungarsi nella campagna lomellina. Solo, celibe e senza figli, l’uomo aveva una sorella che vive nel Varesotto e con la quale evidentemente i contatti non erano quotidiani.

Secondo una prima sommaria ispezione del corpo, il medico legale ha stabilito che la morte non è sopravvenuta di recente, si parla di qualche settimana, forse addirittura un mese. Le temperature di questo periodo dell’anno hanno evitato la decomposizione. Con tutta evidenza il pensionato lomellino è morto nel sonno e nessuno per giorni ha pensato che il fatto di non incrociarlo mai, né con la luce e nemmeno con il buio, fosse qualcosa di almeno sospetto. Forse i vicini di casa hanno pensato che si fosse allontanato per qualche giorno e non hanno considerato gli aspetti più gravi legati a quell’assenza. Per parecchi giorni, almeno.

Poi qualcuno è stato sfiorato dal dubbio che all’uomo potesse essere capitato qualcosa. Ed è scattata la richiesta di intervento della Polizia locale. Gli agenti, una volta appurato che non era possibile accedere all’abitazione, hanno chiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Il personale del distaccamento di via Trieste è entrato nell’abitazione, dove ha fatto la macabra scoperta. La salma del pensionato è già stata messa a disposizione della famiglia per la celebrazione dei funerali.