La prima partenza dal capoluogo: "Gli occhi del mondo puntati qui"

Una folla ha filmato i campioni e raccolto autografi. Accolti con enorme affetto, dicono gli organizzatori

La prima partenza dal capoluogo: "Gli occhi del mondo puntati qui"

La prima partenza dal capoluogo: "Gli occhi del mondo puntati qui"

Un tappeto di folla ieri mattina ha accolto e incitato i campioni di ciclismo in partenza per la Milano-Sanremo. Tutti volevano esserci e tutti ci sono stati, pronti con il cellulare in mano per immortalare il momento e poi magari mostrarlo agli amici. L’ultima volta che la Classicissima è partita dalla provincia di Pavia risale a 59 anni fa, quando la gara si era mossa da Certosa. E, tra coloro che ieri mattina hanno affollato piazza della Vittoria e Strada Nuova, molti non erano neppure nati. Ora, invece, in occasione dell’evento hanno potuto fare incetta di autografi che i corridori non hanno negato a nessuno e giocare in un’inedita sfida a chi ne avesse collezionato il numero maggiore.

"Pavia ci ha accolti con un enorme affetto", hanno detto gli organizzatori soddisfatti. E per i prossimi tre anni la Milano-Sanremo dovrebbe partire dalla città delle cento torri. Lo prevede un accordo con l’Amministrazione comunale. Alle 10 in punto il sindaco Fabrizio Fracassi ha dato il via ai 175 corridori che hanno percorso le vie del centro per la cosiddetta passerella di 5 chilometri fino al via vero e proprio al bivio Vela. È iniziata lì la corsa con una parte del tutto inedita, che ha portato i ciclisti a una piccola deviazione per attraversare San Zenone Po, paese natale di Gianni Brera, e rendere omaggio al giornalista sportivo.

Quindi la carovana ha ripreso il percorso classico verso Voghera, Tortona e Novi Ligure. Una gara che alcuni atleti ritengono noiosa ma alla quale tutti vogliono partecipare e soprattutto vincere, perché dà prestigio. Lo stesso che gli amministratori ritengono abbia avuto anche Pavia con le proprie bellezze trasmesse in diretta televisiva tra una pedalata di Filippo Ganna, Jonathan Milan e Alberto Bettiol, fresco di vittoria alla Milano-Torino. "Due nostri agenti hanno rappresentato, in prima fila, l’intero Corpo di Polizia locale – ha detto l’assessore Pietro Trivi – Credo sia la prima volta che una pattuglia accompagni la carovana di una delle cinque gare ciclistiche più importanti al mondo".

"Davvero entusiasmante", ha aggiunto il sindaco di Belgioioso Fabio Zucca, soddisfatto per il passaggio nella sua città. Ovunque al passaggio dei corridori si trovavano tifosi. Alla fine a Sanremo ha vinto Jasper Philipsen, di pochi centimetri su Michael Matthews. "Un vero campione del mondo nel giorno in cui tutti gli occhi del mondo sono stati puntati su Pavia", ha commentato Trivi.