La grande festa preparata per mesi. Verso il Natale e oltre in Pediatria

Tutto il personale, dal primario agli infermieri, hanno stupito i baby pazienti con pupazzi e coreografie

La grande festa preparata per mesi. Verso il Natale e oltre in Pediatria
La grande festa preparata per mesi. Verso il Natale e oltre in Pediatria

Quando si è ricoverati in ospedale e si pensa a chi cammina per le strade affollate con le mani piene di sacchetti, il Natale può sembrare lontano. A riprendere in mano lo spirito delle feste di fine anno per restituirlo ai bambini hanno pensato tutti i personaggi di Toy Story usciti della fantasia degli sceneggiatori Pixar. “Verso il Natale e oltre“ è il titolo del tradizionale spettacolo organizzato da tutto il personale della Pediatria del San Matteo per i propri pazienti. Con il primario Gian Luigi Marseglia in prima fila con una bambina in braccio, medici, infermieri e specializzandi hanno ballato, cantato e fatto festa.

Tutti si sono impegnati per riportare il Natale in Aula Burgio, da Buzz Lightyear allo sceriffo cowboy Woody, da Mr. Potato a Rex. “Con sciarpa e cappello il pupazzo è proprio bello“, hanno cantato le specializzande vestite rigorosamente di rosso. Come il buon Babbo Natale piombato in sala scendendo le scale senza passare dal camino, ma con il suo sacco pieno di regali per ciascun bambino. Per mesi il personale prepara la festa pensando alle coreografie e ai costumi, oltre a provare lo spettacolo perché tutto funzioni e i bambini possano divertirsi assistendo a un musical. Visto il titolo “Verso il Natale e oltre“, si è andati oltre i confini dell’Europa e si è arrivati fino in Senegal, dove gli specializzandi Paolo Triggiano, Davide Marazza e Lorenzo Postiglione sono in missione all’ospedale di Ziguinchor.

Rafforzando il legame che esiste tra il San Matteo e l’ospedale della regione africana i piccoli pazienti si sono scambiati gli auguri e salutati a distanza in quello che è un autentico gemellaggio tra le due zone. Dal 2009 sono infatti 120 i medici pavesi che seguono stage nella Pediatria dell’ospedale regionale di Ziguinchor sotto la guida esperta del dottor Francois Nkhor Diouf, primario del reparto dedicato ai baby pazienti e direttore di tutta la struttura.

Inoltre gli specializzandi, insieme ad Angelo Zorzoli del Comitato Pavia Asti Sénégal e al medico Mauro Salvini, con la piroga medicale servono i villaggi di Kouba, Hilol, Boun, Saloulou, Kailo e Nioumoune situati nel delta del fiume Casamance, dove prestano assistenza medica agli abitanti monitorando in particolare la situazione sanitaria dei bambini in età scolare e pre-scolare. Il 23 dicembre gli specializzandi rientreranno a Pavia, in tempo per festeggiare Natale.