La buona volontà non basta. Le imprese: tassi capestro

La Lomellina chiude in chiaroscuro un anno difficile. Confartigianato: sostanziale tenuta, in difficoltà manifatturiero e settore costruzioni .

La buona volontà non basta. Le imprese: tassi capestro

Da sinistra, il segretario generale Roberto Gallonetto e il presidente Luigi Grechi

Il settore manifatturiero e quello delle costruzioni sono in sofferenza in Lomellina, Vigevano, Mortara ma soprattutto Robbio anche se, complessivamente, il saldo tra iscrizioni e cessazioni è a +0,25% nel secondo trimestre dello scorso anno, in linea con quello dell’intera provincia di Pavia (+0,27%). Sono i dati illustrati dal presidente di Confartigianato Imprese Lomellina, Luigi Grechi.

"Sono notizie in chiaroscuro – è il suo commento – che lasciano comunque intravedere una voglia di imprenditorialità che resiste in un anno decisamente non facile, nel quale i tassi di interesse sono andati alle stelle, si è registrato il caro-commodities e mercati sono stati stravolti da due importanti conflitti". Le "locomotive" della Lomellina restano Vigevano (5.842 imprese contro le 6.098 del 2002) e Mortara (1.239 contro 1.285), va peggio Robbio (469 imprese iscritte contro le 506 del 2002 con una flessione del 7,3%), seguita da Gambolò (-6,4%).

"Siamo di fronte ad un momento complesso – sottolinea Grechi –, facciamo ancora i conti con due anni complessi, tra la pandemia del 2020, la ripresa del 2021-2022 e il freno tirato nel 2023. Le prospettive per il futuro? Le incognite ci sono – evidenzia il presidente di Confartigianato Imprese Lomellina – e restano legate alla discesa dei tassi, attesa per l’estate, e all’evolversi della tornata elettorale americana che potrebbe avere una influenza diretta sui conflitti in Ucraina e Medio Oriente".

Cala anche il volume il credito erogato in provincia (-9,5%, passato da 4 miliardi e 404 milioni a 3 miliardi e 813 milioni) e nonostante i tassi le aziende hanno continuato ad assicurare occupazione; la domanda di lavoro invece cresce del 3%. Un’altra dimostrazione di come il motore dell’economia abbia bisogno di una messa a punto per tornare a girare virtuosamente a pieno regime.

"Proprio nelle scorse settimane – conclude Grechi – abbiamo lanciato il progetto "Diventare grandi nelle piccole imprese" che vuole facilitare l’ingresso in azienda delle nuove generazioni". La campagna durerà un anno e prevede un importante lavoro di supporto alle aziende da parte dei Confartigianato Imprese Lomellina.