Raid al Bocciodromo della Pro loco Garlasco: distrutte porte e finestre, rubati alcolici

I responsabili sarebbero alcuni minorenni: l’irruzione è stata denunciata ai carabinieri

I carabinieri di Garlasco (Archivio)
I carabinieri di Garlasco (Archivio)

Garlasco (Pavia), 7 gennaio 2024 – Il valore della refurtiva non è stato ancora quantificato, ma è di certo inferiore rispetto ai danni lasciati. Non solo ladri ma anche vandali sono infatti entrati in azione al Bocciodromo della Pro loco di Garlasco, in via Duse.

La presidente dell'associazione è andata alla locale Stazione dei carabinieri a denunciare quello che è accaduto, probabilmente in orario serale o notturno, nei giorni scorsi, approfittando del periodo di chiusura dell'attività per le festività. Hanno spaccato diverse porte e mandato in frantumi i vetri di parecchie finestre, entrando così all'interno dei locali del Bocciodromo ma facendo danni ben più ingenti di quelli che avrebbero fatto dei ladri per forzare un solo accesso. Hanno poi portato via bottiglie di alcolici e di bevande varie, il cui valore è ancora da quantificare.

Non c'era altro né di prezioso né di valore da rubare, tanto che il gesto pare più un atto vandalico che un vero e proprio furto. In ogni caso sull'episodio i carabinieri hanno avviato le indagini, per identificare i responsabili sia del furto che dei danneggiamenti, che sarebbero già stati individuati dagli stessi volontari della Pro loco. Si tratterebbe di un gruppo di ragazzini, quasi tutti minorenni. Forse voleva essere solo una bravata per rompere la noia di una serata delle festività, ma è sfociata in reati dalle possibili gravi conseguenze per i responsabili, oltre che in un danno non di poco conto per la Pro Loco.