Patrizia Baffi, Pd
Patrizia Baffi, Pd

Pavia, 24 maggio 2019 - Lettere a tutti gli inquilini che vivono nelle case Aler di Pavia. Le ha inviate il presidente Jacopo Vignati, segretario provinciale della Lega e nominato dalla Regione a a guidare l'Agenzia lombarda per l'edilizia residenziale. “Quanto è successo è molto grave - hanno sostenuto i consiglieri regionali del Pd, Patrizia Baffi e Giuseppe Villani - il presidente di Aler ha commesso una scorrettezza inaudita invitando le famiglie degli alloggi Aler a votare il candidato sindaco della Lega Fabrizio Fracassi e il candidato alle Europee, sempre leghista, Angelo Ciocca. Utilizzare il ruolo assegnato dalla Regione per orientare il voto degli inquilini è fuori da ogni regola. Il presidente Fontana, che lo ha nominato, non può rimanere inerte: ci aspettiamo al più presto provvedimenti”. 

Ma Vignati non ci sta: "Le lettere sono personali. Le ho inviate per illustrare agli inquilini che cosa è stato fatto da Aler. Per noi le amministrazioni comunali sono fondamentali e quella di palazzo Mezzabarba, finché c'è stata non è pervenuta. Nonostante questo noi siamo riusciti a portare a casa un milione di euro per 22 alloggi a Pavia e 14 a Lodi. Inoltre con altri 300mila euro metteremo a posto 15 appartamenti a Voghera. Alla giunta di Pavia avevamo chiesto una deroga per il pagamento della Tosap, che non ci è stata concessa. Ci hanno detto di approfittare della convenzione Ica, ma invece di 60mila euro ne avremmo dovuti pagare 32mila e noi vogliamo dare case alla gente".