Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
16 gen 2022

Due province, undici fratelli "Ogni domenica colazione insieme"

Divisi tra Pavia e Milano: basta un messaggio per trovarsi al solito bar di Casorate Primo

16 gen 2022
manuela marziani
Cronaca
Gli undici fratelli che la domenica mattina si ritrovano al bar per la colazione di famiglia
Gli undici fratelli che la domenica mattina si ritrovano al bar per la colazione di famiglia
Gli undici fratelli che la domenica mattina si ritrovano al bar per la colazione di famiglia
Gli undici fratelli che la domenica mattina si ritrovano al bar per la colazione di famiglia
Gli undici fratelli che la domenica mattina si ritrovano al bar per la colazione di famiglia
Gli undici fratelli che la domenica mattina si ritrovano al bar per la colazione di famiglia

di Manuela Marziani Un messaggio sul gruppo di famiglia: caffè alle 10,30. Basta questo per radunare 11 fratelli che vivono tra la provincia di Pavia e quella di Milano e non rinuncerebbero per nulla al mondo a un appuntamento fisso che hanno da diverso tempo la domenica mattina. Il posto è sempre lo stesso, la piazza di Casorate, il bar anche ormai abituato a ospitare i Marro riservando loro uno spazio. "È un’occasione per vederci – racconta Maria Teresa, 53 anni – e per stare un po’ insieme. Abbiamo le nostre discussioni, ma ci capiamo al volo e siamo una squadra. Il problema di uno è il problema di tutti e insieme si trovano le soluzioni. Quando il matrimonio di una nostra sorella è andato in crisi, tutti l’abbiamo sostenuta e così ha superato le difficoltà". Il loro affetto e l’unione che si è creata è frutto dell’educazione impartita da papà Antonio, operaio scomparso a 72 anni, e mamma Rita Moscatiello morta a 84. Originario di Cervinara in provincia di Avellino, Antonio che apparteneva a una famiglia di carbonari, si è trasferito prima in Francia e poi in Germania per trovare lavoro con un unico obiettivo: rientrare in Italia. "Quattro fratelli (Alessandro, Rocco, Giuseppina e Arcangelo) sono nati in Francia – aggiunge Maria Teresa – tre in casa a Cervinara (Maria Genoveffa, Anna Maria, Carmen e Maria Teresa) e gli ultimi tre (Italia, Claudio e Aldo) a Milano, dove ci siamo trasferiti perché la famiglia stava crescendo e ci voleva stabilità". Ed è cresciuta molto bene, a tal punto che oggi quando si riuniscono tutti sono un popolo di almeno 60 persone. Ognuno dei fratelli, infatti, ha un consorte e dei figli, che a loro volta hanno magari già dei bambini. "L’ultima nipotina è arrivata a novembre – sottolinea Giusy, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?