STEFANO ZANETTE
Cronaca

A7, chiuso per 6 settimane il cavalcavia al casello di Bereguardo: ecco le strade alternative

Lavori dal 31 luglio all'8 settembre: resterà comunque aperto l'ingresso in direzione Milano e l'uscita per chi arriva da Genova

Il casello autostradale di Bereguardo, interessato dalla chiusura del cavalcavia

Il casello autostradale di Bereguardo, interessato dalla chiusura del cavalcavia

Bereguardo (Pavia), 26 luglio 2023 - Chiuderà per sei settimane il cavalcavia dell'A7 al casello di Bereguardo. Dalle 22 di lunedì 31 luglio alle 6 di venerdì 8 settembre la concessionaria dell'autostrada Milano-Genova, la società MilanoSerravalle, ha programmato i lavori per il completo rifacimento del cavalcavia, con le conseguenti chiusure. Il casello di Bereguardo non chiuderà completamente, ma resterà regolarmente accessibile in ingresso verso Milano e in uscita per chi proviene da Genova.

I lavori al cavalcavia comportano dunque la chiusura dell'accesso da Bereguardo in direzione Genova e l'uscita a Bereguardo per chi proviene da Milano. In un vertice in Prefettura, che si è tenuto ieri, martedì 25 luglio, sono state concordate le deviazioni consigliate agli automobilisti per cercare di limitare le comunque inevitabili ripercussioni delle chiusure autostradali sulla viabilità ordinaria.

In particolare, per chi sull'autostrada proviene da Milano, l'alternativa suggerita all'uscita chiusa a Bereguardo è quella di proseguire sulla A7 fino al successivo casello di Gropello Cairoli, con uscita e rientro al medesimo casello imboccando l'opposta direzione di marcia (verso Milano) e da lì poter uscire regolarmente a Bereguardo. Il pedaggio per il tratto di percorrenza aggiuntiva, con il reingresso entro 10 minuti dall'orario di uscita al casello di Gropello Cairoli, sarà automaticamente azzerato per gli utenti muniti di dispositivo di telepedaggio.

Questo soprattutto per evitare che chi arriva da Milano sull'autostrada, per la chiusura in uscita a Bereguardo, esca al casello precedente, quello di Binasco, andando a intasare la già sempre trafficata ex Statale 35 "dei Giovi" nel tratto da Binasco a Pavia. In alternativa invece all'ingresso a Bereguardo in direzione Genova, si potrà entrare a Gropello Cairoli, andando però a intasare la viabilità ordinaria in particolare sull'ex Statale 596 "dei Cairoli", oppure imboccare comunque l'A7 a Bereguardo ma in direzione Milano per poi uscire a Binasco e rientrare al medesimo casello in direzione Genova, in questo caso però pagando interamente il pedaggio anche per il tratto di percorrenza aggiuntiva.