Polizia
Polizia

Chignolo Po (Pavia), 8 novembre 2019 - La squadra Mobile della polizia di Lodi ha denunciato marito e moglie di Chignolo Po, nel Pavese, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, mentre il marito stava percependo, da qualche mese, il reddito di cittadinanza.

L'uomo è stato prima fermato in auto e smontando gli altoparlanti della sua utilitaria sono stati trovati 3 etti di hashish. Immediata, così, è scattata la perquisizione nella sua abitazione. Qui, gli agenti, hanno prima gli hanno scoperto, anche grazie ai cani della Finanza, altra droga nella legnaia. sicuro. Ma la sorpresa più grande per i poliziotti, è arrivata dall'interno dell'abitazione. In cucina, infatti, c'era la moglie seduta una sedia che, nonostante passasse il tempo, continuava a non volerne sapere di alzarsi. Troppo strano per la polizia che, a un certo punto, le ha chiesto di spostarsi. E proprio sotto il suo cuscino è stato trovato un altro quantitativo di stupefacente. In tutto, in abitazione, sono stati trovati altri 3 etti ma, stavolta, di marijuana. E, così, è stata denunciata anche la donna per lo stesso reato.

Era dalla primavera 2019, tra l'altro, che il quarantenne, già noto alle forze dell'ordine per precedenti per lesioni, risulta percepisse il reddito di cittadinanza: da quando aveva perso il suo lavoro da operaio.