Assalto notturno allo sportello . Via il bancomat, bottino ricco

Utilizzata una striscia di esplosivo al plastico. Le telecamere hanno ripreso anche l’auto .

Assalto notturno allo sportello . Via il bancomat, bottino ricco
Assalto notturno allo sportello . Via il bancomat, bottino ricco

PANDINO(Cremona)

Assalto al bancomat della banca Popolare di Sondrio nella notte tra venerdì e sabato, con bottino ingente per i rapinatori, arrivati in auto e fuggiti dopo aver fatto il colpo. È il terzo assalto in questa settimana, con due colpi riusciti e uno fallito. Ieri alle 2.40 gli abitanti del centro di Pandino sono stati svegliati da una deflagrazione. Dei banditi erano penetrati nella stanza del bancomat, hanno infilato una marmotta (si chiama così la striscia di esplosivo al plastico che si infila nella boccetta da dove escono i contanti) e poi sono usciti. Pochi secondi dopo il bancomat è esploso e i banditi, almeno quattro, sono entrati, hanno forzato rapidamente una porta e sono penetrati in banca, dove hanno raccattato le banconote che erano state buttate dappertutto dall’esplosione.

Tutta l’operazione è durata pochi minuti e quando i rapinatori hanno preso il denaro se la sono filata, sotto gli occhi di parecchie persone che, svegliate dal boato, si erano affacciate alle finestre delle case di via Umberto I per vedere che cosa fosse successo. Dopo qualche minuto sul posto sono arrivati i carabinieri. Dapprima quelli della stazione di Camisano, che erano di pattuglia notturna, quindi quelli del nucleo radiomobile di Crema e infine da Cremona sono arrivati i militari del nucleo investigativo. La zona è stata transennata per permettere di cominciare le indagini. Sono stati chiamati subito sul posto i responsabili della banca per poter visionare in fretta le registrazioni delle telecamere di sorveglianza. I filmati hanno immortalato l’assalto e pare che si veda anche l’auto utilizzata dai banditi per arrivare in loco e poi fuggire. Con ogni probabilità si tratta di un’auto rubata e non segnalata. Il colpo al bancomat della Popolare di Sondrio è il terzo in pochi giorni. Lunedì a Crema alcuni banditi avevano danneggiato il bancomat della Banca cremasca di via Brescia, senza riuscire a rubare nulla, mentre nelle ultime ore si segnala un colpo a Misinto, in provincia di Monza e Brianza, entrambi riusciti e portati a termine con le medesime modalità. Meno recentemente c’erano stati assalti ai bancomat del Credito Bergamasco di Cassano d’Adda, lo scorso 27 ottobre e il 14 ottobre al Postamat di San Colombano al Lambro.