Agricoltori in piazza contro l’invasione degli animali selvatici

Agricoltori e allevatori di Pavia protestano a Milano contro l'emergenza della fauna selvatica in Lombardia, in particolare i cinghiali, denunciando gravi conseguenze sanitarie, sociali ed economiche. Autorità e sindaci presenti.

Agricoltori in piazza contro l’invasione degli animali selvatici

Agricoltori in piazza contro l’invasione degli animali selvatici

Gli agricoltori scendono in piazza a Milano con i loro trattori per denunciare l’emergenza della fauna selvatica in Lombardia, a partire dai cinghiali. L’appuntamento è per le 9,30 in piazza Duca d’Aosta, di fronte alla stazione Centrale, dove si ritroveranno centinaia di agricoltori e allevatori provenienti anche dalla provincia di Pavia per denunciare con le loro dolorose esperienze una situazione fuori controllo che sta provocando problemi sanitari, sociali, economici e ambientali. Al fianco degli agricoltori, insieme al presidente della Coldiretti regionale Gianfranco Comincioli (nella foto), anche sindaci ed esponenti delle istituzioni. Gli animali selvatici trasmettono malattie, distruggono produzioni alimentari, sterminano raccolti, assediano campi, causano incidenti stradali con morti e feriti e si spingono nei centri urbani dove razzolano tra i rifiuti con pericoli per la salute e la sicurezza delle persone. Per l’occasione sarà allestita un’esposizione con le produzioni devastate e i prodotti messi a rischio dall’avanzata senza freni dei cinghiali. Proprio l’altro giorno il presidente Attilio Fontana ha firmato una nuova ordinanza con disposizioni per la prevenzione e il controllo della peste suina africana. M.M.