Pavia, entrano in negozio e si fingono clienti. Poi tirano una ginocchiata al titolare, arraffano i cellulari e scappano

Nel mirino un esercizio commerciale in corso Manzoni. L’uomo ha subito sporto denuncia ai carabinieri, fornendo una descrizione dei malviventi

Pavia, il negozi teatro della rapina in corso Manzoni

pavia - il negozio di telefoni e computer Kenovo in corso manzoni 15 rapinato da due soggetti stranieri - foto torres

Pavia, 7 marzo 2024 – Sono entrati in negozio come due clienti normali. Volevano acquistare dei telefoni cellulari, degli iPhone, e preferivano naturalmente i modelli più recenti e con il migliore processore. Con la scusa di vedere anche un iPad, poi hanno fatto uscire il titolare da dietro il bancone e lo hanno messo ko con una ginocchiata nel basso ventre. Caduto a terra, i due, un uomo di circa 40 anni e un 20enne con accento dell’Est Europa, hanno arraffato tre Iphone, un 12, un 13 e 14 tutti Pro Max, e sono scappati a gambe levate.

La rapina si è consumata attorno alle 17,30 di ieri nel negozio KeNovo di corso Manzoni, una delle arterie che portano alla zona centrale, nei pressi della stazione. Un piccolo esercizio commerciale dove si vendono soprattutto telefoni ricondizionati, che il titolare sistema cambiando le parti usurate per rivenderli con tanto di garanzia.

“Quando i due sono entrati e hanno cominciato a farmi domande assurde – ha raccontato il titolare – mi era venuto il sospetto che non fossero clienti come tanti. Il tempo di realizzarlo e mi sono ritrovato a terra”.

Immediatamente l’uomo ha sporto denuncia ai carabinieri di Pavia fornendo anche una descrizione dei due malviventi, uno dei quali era già stato in negozio un po’ di tempo fa forse per effettuare un sopralluogo in vista del colpo.