A Cura Carpignano e Tromello case visitate dai ladri: obiettivo oro e contanti

Furti messi a segno nel pomeriggio, in assenza dei proprietari, mettendo le abitazioni completamente a soqquadro

Ladro in azione (foto di repertorio)

Ladro in azione (foto di repertorio)

Cura Carpignano (Pavia), 25 febbraio 2024 - Abitazioni sempre nel mirino dei ladri, in particolare in orario pomeridiano. A Cura Carpignano, in via degli Artigiani, i padroni di casa sono rientrati verso le 17 di ieri, sabato 24 febbraio, dopo essersi assentati solo per un paio d'ore, dalle 15 circa. E hanno trovato la porta d'ingresso forzata e tutte le stanze messe a soqquadro dai ladri, che hanno rubato alcuni gioielli d'oro.

Un bottino pare peraltro non particolarmente ingente, solo un paio di catenine e un anello, ma tutto quello che c'era di prezioso da rubare. La stima della refurtiva è comunque ancora in corso e potrà essere fatta meglio solo dopo che sarà riordinato il caos lasciato dai ladri nell'abitazione. Sul posto sono stati chiamati i carabinieri, intervenuti con una pattuglia della locale Stazione, della Compagnia di Pavia, per il consueto sopralluogo d'avvio delle indagini sul furto.

Solo qualche ora più tardi, alle 21 circa, simile brutta scoperta è stata fatta da un residente a Tromello, in via Togliatti: era uscito di casa verso le 15 e al rientro ha trovato sottosopra tutte le stanze della villetta. In questo caso i ladri sono entrati forzando la porta finestra della sala. Alla prima ricognizione non sembrerebbe mancare nulla, anche perché non c'erano in casa né contanti né gioielli d'oro. Ma i carabinieri, intervenuti sul posto con una pattuglia della Stazione di Garlasco, della Compagnia di Vigevano, attendono l'esito di ulteriori verifiche dei padroni di casa per stabilire se il furto è stato consumato rubando qualcosa o in assenza di refurtiva è rimasto solo tentato.