BRIANTEA 84 CANTù

69

S. STEFANO P. POTENZA

53

BRIANTEA 84 CANTÙ: De Maggi 16, Papi 16, Berdun 11, Saaid 8, Santorelli 3, Carossino 8, Geninazzi 2, Esteche 1,Buksa 4, Makram, De Prisco, Bassoli. All. Riva.

SANTO STEFANO PORTO POTENZA: Bedzeti 19, Tanghe 10, Ghione 7, Miceli 6, Stupenengo 2, Giaretti 4, De Boer 5, Veloce, Schiera, Chakir, Castellani. All. Ceriscioli.

Parziali: 16-14; 36-29; 58-40.

Cantù vince e pareggia i conti con la Santo Stefano Porto Potenza: c’è da aspettare gara3, in programma sabato di nuovo a Meda, per sapere chi vincerà lo scudetto di pallacanestro in carrozzina. La formazione di coach Ceriscioli non ha demeritato nel primo tempo, poi i portopotentini non sono riusciti a trovare le contromisure ai canturini. Mvp del match Sabri Bedzeti con 19 punti al quale hanno fatto seguito 10 punti di un Tanghe. L’ultimo quarto si è aperto sotto i migliori auspici con un parziale di 6-0 per i marchigiani che tornavano a meno 12, ma subito soffocati da Berdun. A 5 minuti dal termine Porto Potenza ha accorciato a meno 9, ma Cantù si è dimostrata determinata a non mollare ed a restare attaccata alla finale scudetto.