Quotidiano Nazionale logo
6 apr 2022

Ubriaco sperona le auto... anche della polizia

In manette un 51enne: si è scagliato contro gli agenti che lo avevano inseguito e bloccato

Gli agenti della Questura di polizia di Monza hanno rintracciato l’automobilista
Gli agenti della Questura di polizia di Monza hanno rintracciato l’automobilista
Gli agenti della Questura di polizia di Monza hanno rintracciato l’automobilista

Scorrazzava ubriaco, in auto, tamponando altre macchine. Lo ha bloccato la polizia dopo un inseguimento in cui per sfuggire ha provato a tamponare anche loro. Dopo aver aggredito a calci e pugni gli agenti è stato arrestato. Nello scorso fine settimana e nella serata di martedì a Monza, su disposizione del Questore Marco Odorisio, personale della Questura di Monza e della Brianza, unitamente a equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, della polizia locale e della polizia annonaria, ha intensificato i controlli delle aree cittadine nonché degli esercizi commerciali più sensibili sotto il profilo della criminalità diffusa e dei fenomeni di degrado urbano, con particolare riferimento alle zone della cosiddetta “movida giovanile”, sovente interessate da attività di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti nonché di abuso di bevande alcoliche.

Le attività di controllo hanno riguardato le aree di via Cavallotti, via Bergamo, piazza Castello, via Artigianelli, via Gramsci, via Borgazzi, Largo Mazzini, corso Milano e le zone attorno alla stazione ferroviaria. I controlli hanno portato all’identificazione di 119 persone, di cui 18 con precedenti di polizia e di 33 veicoli. Nel contesto di queste attività la notte scorsa, verso la mezzanotte, su segnalazione della centrale operativa, gli equipaggi della Squadra Volanti, unitamente agli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine, si sono messi alla ricerca di una Ford Fiesta, il cui conducente stava mettendo a repentaglio la sicurezza stradale in direzione di viale Cesare Battisti, procedendo al alta velocità e tentando di speronare le auto in transito, con elevati rischi per l’incolumità pubblica. Gli equipaggi sono riusciti a intercettare l’auto segnalata, ponendosi al suo inseguimento e cercando di arrestarne la marcia. Giunti all’altezza del Rondò dei Pini, l’auto e’ stata alla fine bloccata, nonostante il tentativo del suo conducente di darsi alla fuga, urtando due delle auto della Polizia di Stato intente a sbarrargli la strada. In quel frangente, l’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, invitato a scendere dall’auto, ha reagito violentemente contro i poliziotti, colpendoli con calci e pugni, tanto da provocare ad uno di essi escoriazioni che hanno richiesto cure mediche. A seguito dei rilievi dell’incidente l’uomo, cinquantunenne pluripregiudicato, è stato sottoposto all’alcol test, risultando ben sopra al limite consentito dalla legge, e, dopo il contestuale ritiro della patente di guida, è stato accompagnato in Questura per gli accertamenti del caso.

È stato già avviato dalla Divisione Anticrimine della Questura il procedimento amministrativo per l’emissione della misura di prevenzione dell’Avviso Orale, volta a stimolare nell’uomo l’assunzione di uno stile di condotta rispettoso delle regole di civile convivenza nonché delle norme dell’ordinamento giuridico, riducendo il rischio che possa tornare a tenere comportamenti pericolosi come quelli descritti.Tali servizi proseguiranno, nei prossimi giorni e nelle settimane, sia nel capoluogo che nei comuni della provincia di Monza e della Brianza.

Dario Crippa

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?